Il royal baby è nato lunedì 22 luglio e finalmente ora ha anche un nome, George Alexander Louis. Da grande diventerà re Giorgio VII, ‘ereditando’ il nome di re Giorgio VI, padre della regina Elisabetta II, sovrano molto amato dal suo popolo. Certo, ci sarà tempo, anche perché prima di lui in linea di successione ci sono il nonno Charles – che, vista la sua età e la tenacia della madre nel voler restare regina, dubitiamo possa aspirare al trono – e il papà William.

Il principino George e i suoi genitori sono ora a casa dei Middleton in campagna – e il paese è in festa – ma giovedì, prima di partire, George ha avuto il primo incontro sia con la regina che con lo zio, il principe Harry, andati entrambi a trovarlo a Kensington Palace. E ieri, ospite all’inaugurazione della mostra fotografica “The Sentebale: Stories of Hope”, il fratello di William ha risposto per la prima volta alle domande dei giornalisti su suo nipote.

Harry ha così raccontato delle sue prime coccole a George, precisando che il bambino non ha fatto altro che piangere e scherzando poi sul suo ruolo di zio:

È fantastico avere un nuovo componete in famiglia. Spero solo che mio fratello sia consapevole di quanto siano costose le mie tariffe come babysitter!

Al di là delle battute, Harry è ben consapevole di che tipo di zio vuole essere e di cosa vuole insegnare al nipote:

Voglio fare in modo che abbia una buona educazione, tenerlo fuori dai guai e fare in modo che si diverta. Il resto lo lascio ai genitori.

Quanto al divertimento e al fatto di tenerlo fuori dai guai, siamo certi che nessuno meglio di Harry, con la sua esperienza sul campo, potrà mantenere fede a questo proposito. E in questo George può dirsi già fortunato.

Alla domanda se il principino somigli più a Kate o William, lo zio non sa rispondere:

Credo che ognuno possa farsi la propria idea. Io davvero non lo so.

Fonte | People

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più