Amanda Bynes non potrà uscire dal reparto psichiatrico in cui è ricoverata. Non questo fine settimana, né il prossimo. Il giudice che si occupa del suo caso ha recepito il parere dei medici ed esteso il periodo di osservazione a cui l’attrice è sottoposta da lunedì scorso. La Bynes dovrà quindi passare altre due settimane in un reparto psichiatrico in seguito al brutto episodio di cui si è resa protagonista quattro giorni fa.

L’ex stella del canale televisivo Nickelodeon era stata fermato dopo aver dato fuoco ad una tanica di benzina nel vialetto di casa di un’anziana signora. I poliziotti intervenuti su luogo, dopo una serie di domande, hanno disposto l’internamento coatto per la star 27enne.

In un primo momento, gli eccessi di Amanda Bynes erano sembrati i capricci di una ragazza diventata troppo ricca troppo preso. Ma il passare dei mesi ha svelato il lato più oscuro dietro le bizzarrie dell’ex collega di Emma Stone. Le parrucche, le plastiche al naso, gli insulti ad altri VIP: tutto potrebbe trovare soluzione in una parola il cui solo suono mette paura. Schizofrenia.

Il grave disturbo mentale non è ancora stato ufficialmente diagnosticato alla ragazza. I prossimi 15 giorni serviranno ai medici per capire se è proprio questo il male che affligge Amanda. Nel frattempo, sempre stando alle indiscrezioni trapelate online, i genitori della celebre paziente stanno cominciando a muoversi per ottenere la tutela legale della figlia e dei suoi beni. Si tratta di un passo tanto doloroso quanto necessario a salvare quello che resta della fortuna accumulata da Amanda nella sua lunga carriera televisiva.

Via | People

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più