Pete Doherty è ancora un tossico: "Smetterei...se perdessi una mano"

Il frontman dei Babyshambles presenta il suo nuovo disco e confessa di fare ancora uso di sostanze stupefacenti

Pete Doherty

Qualcuno ci spieghi com'è possibile che Cory Monteith sia morto e Pete Doherty, al contrario, vegeti ancora. È una domanda a cui sinceramente vorremmo dare risposta, soprattutto alla luce dell'imminente pubblicazione del nuovo disco del gruppo di Pete, i Babyshambles.

Nell'intervista esclusiva rilasciata ai tipi di NME,il rocker 34enne ha candidamente confessato di assumere con regolarità sostanze "dopanti", dall'eroina alla cocaina. A nulla sono serviti i numerosi tentativi di disintossicazione e la morte dell'amica Amy Winehouse.

Non penso sia possibile sostenere una sana - chiamiamola così - dipendenza da cocaina ed eroina e poi definirti sano. Ti stai ingannando se la pensi così. Aver superato i 30 anni...si raggiunge un punto in cui non si può evitare la questione. O la smetti oppure perderai il tuo benessere fisico.

Fin qui ci siamo, il ragionamento è logico e razionale, fin troppo per uno come Pete. Ma a queste parole non fanno seguito le azioni e l'ex fidanzato di Kate Moss giustifica il suo abuso nella maniera più ridicola.

Per stare meglio devi stare peggio. Quando smetto di fumare crack - recentemente l'ho fatto, fumo molto di meso - all'improvviso i miei polmoni cominciano a sputare fuori questa orribile merda. Non succede quando fumi. È come se la prima cosa che succede quando la si fa finita con le droghe fosse una rissa in strada con la propria salute.

Certo, nella sua testolina, è meglio l'eroina. Ma la risposta migliore di Pete Doherty arriva di fronte all'interrogativo che tutti si pongono quando il suo lurido profilo si staglia su questo sito: "Cosa dovrebbe succedere per far sì che Pete smetta con la droga?".

Dovrei perdere il mio impulso sessuale. Oppure dovrei perdere una mano.

È quanto stava per succedere cinque anni fa. Vi ricordate quella volta che gli esplose il braccio? Ah, bei tempi.

Via | NME

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail