Gli italiani l’avevano conosciuta attraverso la tv nei giorni caldi del post elezioni politiche tra febbraio e marzo 2013. Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, si era mascherato per sfuggire all’occhio indiscreto di telecamere e macchine fotografiche. PolisBlog aveva indagato anche a riguardo delle presunte irregolarità dello stabile costruito a pochissimi metri dal mare.
La notizia è che il comico ha deciso di affittare la villa Corallina, situata a Marina di Bibbona, in provincia di Livorno. L’annuncio è disponibile ancora oggi sul sito Emmavillas e descrive la sontuosa proprietà, proponendo anche molte foto degli interni e dell’esterno.
Due piani e otto camere, equamente divise tra matrimoniali e doppie; sei bagni, di cui 3 con vasca e 3 con doccia; 1 bagno di servizio e due en suite; l’intera proprietà si estende per circa 5 ettari di parco; non manca la piscina 9 x 5 con una profondità variabile da 1,00 a 1,90 metri; costo a settimana dai 13 ai 14 mila euro, con deposito da consegnare all’arrivo in contanti di duemila euro. Non compresi nel prezzo i consumi di elettricità e di riscaldamento. Ovviamente non manca la connessione internet wi-fi.

Secondo quanto risulta sul sito la villa è libera dal 28 luglio al 2 agosto e dal 18 al 31 agosto. Tutte le altre date, fino alla fine di dicembre 2014 sono prenotate.
Da una settimana circa gli affittuari sarebbero alcuni stranieri, chissà se consapevoli che trattasi di una villa di un importante personaggio dello spettacolo e della politica italiana.
Grillo fino all’inizio di luglio, prima di essere ricevuto dal Presidente Giorgio Napolitano, ha regolarmente soggiornato nella sua proprietà, dove aveva accolto anche il suo guru Gianroberto Casaleggio.

Il comico avrebbe preso la decisione di affittare la villa con molto dispiacere. Ma evidentemente un’entrata da 13 mila euro a settimana non guasta.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più