Il ragazzino aggredito da Jodie Foster era un paparazzo?

jodie foster news aggressione

Ieri vi avevamo raccontato dell'aggressione subita da un ragazzino di 17 anni da parte dell'attrice Jodie Foster, nel parcheggio del centro commerciale The Grove, a Los Angeles. Ora la faccenda si complica e da una parte e dall'altra spuntano nuovi particolari.

Secondo il portavoce della Foster, il ragazzino era un fotografo professionista, dotato di una fotocamera di alto livello, e non un fan. Avrebbe seguito l'attrice e i suoi figli dall'uscita del cinema sino al parcheggio dello shopping center, scattando una miriade di foto e spaventando a morte i bambini che erano con Jodie, tanto da costringerla a intervenire per intimare al giovane paparazzo di andare via.

Il padre del malcapitato nega tutto e parte al contrattacco, svelando invece la "misteriosa" scomparsa del video della sorveglianza del The Grove, che avrebbe potuto chiarire la faccenda una volta per tutte. Dov'è andato a finire? Chi l'ha preso?

E non finisce qui perché ad aggiungersi a tutto questo trambusto spunta anche il rapporto della polizia che sull'accaduto scrive che Jodie avrebbe colpito il ragazzino, offendendolo pesantemente (chiamandolo "palla di melma").

Difficile capire da che parte sia la verità: certo è che la posizione di Jodie Foster non sembra proprio quella della povera star vittima di un paparazzo molto invadente.

Vi terremo aggiornati sull'evolversi della complicata vicenda.

Via|Okmagazine e TheCelebrityCafe

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: