Bobbi Kristina Brown e Nick Gordon: la loro storia d’amore ha fatto discutere sin dall’inizio. Lei è la prima ed unica figlia di Whitney Houston e Bobby Brown, ritrovatasi (suo malgrado) sotto la luce dei riflettori dopo l’improvvisa morte della madre. Lui, invece, è un giovane finito sotto l’ala protettrice della diva ad appena 12 anni.

Per la stampa sono immediatamente diventati fratello e sorella e la loro relazione è stata trattata alla stregua di un incesto. Ma le cose non stanno proprio così. Ora che la coppia ha deciso di sposarsi, Bobbi Kristina ha cercato di chiarire per l’ennesima volta la sua parentela con il futuro marito.

Sì, io e Nick ci siamo fidanzati. Sono stufa di sentire: “Che schifo, ti sei fidanzata con tuo fratello”. Oppure, se Whitney fosse ancora viva, staremmo insieme? Approverebbe questa relazione? Lasciate che vi spiegi. Non siamo fratello e sorella, non è neanche mio fratello adottivo. Mamma non l’ha mai adottato. Infatti è stata lei la prima a dire che avremmo cominciato ad uscire insieme. Molti di voi, quando mi dite queste cose, sostengono di essere spinti dall’affetto per me. Ma è una cavolata perché, se fosse così, tutto ciò che vorreste sarebbe vedermi felice. Le persone devono smettere di giudicare la mia relazione.

E allora la smetteremo. Ci teniamo però a ricordare che in ballo c’è l’eredità materiale di Whitney Houston, stimata intorno ai 20 milioni di dollari. Per i più pessimisti, la scelta di convolare a nozze con Gordon potrebbe mettere a rischio l’integrità del patrimonio di famiglia. Bobby Brown, il padre di Bobbi Kristina, non ha ancora commentato la notizia. Ma anche se fosse contrario, sarebbe difficile ascoltare ad un genitore arrestato ripetute volte per guida in stato di ebrezza. Ci auguriamo soltanto che la parabola di questa ragazza 20enne segua una traiettoria diversa rispetto a quella di una madre tanto dotata quanto infelice.

Via | Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto