Si è tenuta poche ore fa a New York l’udienza che vede Amanda Bynes seduta sul banco degli imputati con l’accusa di manomissione di prove. L’episodio incriminato risale alla fine di maggio, quando una pattuglia della polizia bussò alla porta di casa dell’attrice 27enne in seguito ad una segnalazione telefonica.

Stando all’accusa, gli agenti avrebbero visto Amanda gettare fuori dalla finestra un bong contenente presumibilmente marijuana. Nei giorni successivi la celebre imputata aveva negato di fare uso di sostanze stupefacenti e si era spinta a minacciare denuncia contro la polizia della Grande Mela. Tuttavia la minaccia è rimasta sulla carta e Amanda continua ad essere l’unica protagonista di questa imbarazzante vicenda.

Imbarazzato, invece, appare lo sguardo dell’avvocato che ieri ha accompagnato la Bynes in tribunale. L’ex star del canale Nickelodeon si è presentata davanti al giudice con indosso un paio di scarpe sportive, una canottiera e una lunga parrucca turchese. Manco fosse uscita in quel momento dalla palestra!

Da un punto di vista strettamente legale, l’udienza non è stata significativa: il processo è stato aggiornato al 26 agosto. Ciononostante i fotografi hanno preso d’assalto il palazzo di giustizia newyorchese, sicuri che Amanda non avrebbe deluso le loro aspettative per uno scatto memorabile. Non avevano tutti i torti.

Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca
Amanda Bynes in tribunale con la parrucca

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto