Se non ne potete già più delle notizie sul matrimonio di Belen Rodriguez e Stefano De Martino preparatevi al peggio: mancherebbero ancora tre mesi alle nozze dell’estate e, considerando che in media c’è almeno una notizia al giorno, la strada è ancora lunga, lunghissima! Dopo lo scoop del settimanale Chi, che ha dato per certo il matrimonio nella chiesa di San Giovanni Battista a Carbonara di Rovolon, in provincia di Padova, per il 20 settembre, arriva ora Novella 2000 a smentire la notizia, almeno per quanto riguarda il luogo della cerimonia.

Secondo la rivista di gossip, infatti, il matrimonio non si celebrerà in Veneto ma a Milano, dove i due fidanzati risiedono, e indica la chiesa, la stessa frequentata da Nina Moric. Stefano e Belen avrebbero già iniziato il corso prematrimoniale e fissato lì la data delle nozze per settembre, affidando la preparazione della festa a una wedding planner loro amica.

La notizia data da Novella confermerebbe le dichiarazioni di don Roberto, parroco di Carbonara di Rovolon, che si era affrettato a smentire l’atteso matrimonio nella sua parrocchia:

È una balla che Belen si sposi qui, ed è una balla anche che siano già venuti a firmare, anche perché non potrei fare io l’incartamento essendo i due entrambi residenti a Milano… Ha iniziato il suo cammino di fede con me, questo è vero, ma che sia venuta qui a prendere la comunione o a cresimarsi oppure ad organizzare il suo matrimonio sono cavolate.

Anche dalle parole di don Roberto, quindi, sembrerebbe Milano la città prescelta per il grande passo che – e su questo tutti concordano – si terrà a settembre. I due piccioncini intanto in questo momento si godono le vacanze a Formentera, iniziate ieri – come previsto da tempo – e immortalate già in un primo scatto sulla pagina facebook della showgirl (che vedete qui sopra). Tanto ad organizzare il matrimonio ci penserà qualcun altro per loro. Mi viene da chiedere: avranno anche qualche controfigura che seguirà il corso prematrimoniale al posto loro?

C’è, a dire il vero, anche un altro dubbio che mi frulla in testa: la data presunta delle nozze è il 20 settembre, che è un venerdì. Questo significa che i due futuri sposi non sono superstiziosi? Se lo fossero, e conoscessero il detto popolare “Né di Venere né di Marte, non si sposa non si parte, né si dà principio all’arte”, avrebbero forse scelto un’altra data per coronare il loro sogno d’amore.

Foto | Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più