La rivista Glamour dedica la copertina del numero di agosto agli One Direction. Con loro, sul set, c’era anche la connazionale Rosie Huntington-Whiteley. Vista la la loro fama di dongiovanni, la boy-band britannica ha dovuto contenersi di fronte al fascino dell’angelo di Victoria’s Secret. Insomma, guardare ma non toccare.

Il quintetto ha approfittato dell’occasione concessagli dalla pubblicazione anche per raccontarsi e spiegare a pubblico e stampa di non finti e, di conseguenza, perfetti. Parla Harry Styles:

Quando reciti una parte, alla fine qualcosa va storto. Prima o poi qualcuno si accorgerà che in realtà non sei così. Quindi è meglio essere sé stessi sin dall’inizio. Le persone che mi conoscono sanno cos’è vero e cosa no.

Non a caso gli 1D non hanno mai nascosto la loro propensione verso il divertimento e le ragazze. Questo è un capitolo a parte: Liam Payne ammette le difficoltà riscontrate nel costruirsi una vita personale quando si è costantemente in giro per il mondo. E circondate da fan in visibilio.

È dura, come quando le persone sono state un po’ scortesi su Internet con la mia ex. È un’impresa avere una relazione ‘on the road’.

Da bravo inglese, Liam usa un eufemismo per descrivere il trattamento riservato dalle sue fan all’ex Danielle Peazar. La poverina, 24 anni, è stata più volte minacciata di morte su Twitter e Facebook. Per questo lui è “essere un po’ scortesi“.

C’è, invece, chi non si disprezza la vita frammentaria degli ultimi due anni. Come Niall Horan.

Per me non è un compromesso così enrome. Abbiamo sempre voluto questa vita, non mi lamento.

E allora godetevela, One Direction…almeno finché dura.

Via | Gossip Cop

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto

I Video di Gossipblog

Angela di Mondello convocata in commissariato: sanzionata