Una verità sconvolgente quella che verrebbe fuori da dei documenti riservati dell’Fbi: Michael Jackson avrebbe speso oltre 35 milioni di dollari per mettere a tacere almeno 24 ragazzini sui quali aveva compiuto molestie sessuali, a partire dal 1989 e per almeno 15 anni.

Gli abusi si sarebbero svolti a Neverland, la magnifica tenuta del cantante, dove Jackson attirava e abusava gli adolescenti, molti dei quali figli di amici o di suoi dipendenti, dei quali poi pagava il silenzio in maniera sostanziosa.

Secondo i file nelle mani dell’Fbi Jackson era un ‘omosessuale pedofilo’, che era solito guardare porno in compagnia di ragazzini che poi abusava. La star avrebbe molestato un bambino che era una famosa stella del cinema, e si sarebbe approfittato di altri bambini nel suo cinema privato, uno addirittura con il consenso della madre del piccolo.

Gli avvocati della famiglia Jackson hanno finora insistito che la star ha pagato solo la famiglia di Jordan Chandler, 13 anni, sul quale sarebbero stati commessi abusi nel 1993. Ma l’investigatore privato che ha parlato con il Sunday People – e che vuole restare anonimo – insiste nel dire che il cantante era ‘un predatore seriale di bambini’, che avrebbe poi pagato per tacere.

I file dell’Fbi conterrebbero i nomi di 17 ragazzini, incluso un ragazzo europeo e i figli di uno sceneggiatore, mentre alla famiglia di un famoso attore cinematografico vennero dati circa 596.300 dollari per non parlare con i media. A una cameriera di Neverland, invece, sarebbero stati pagati 2 milioni dollari per tacere le molestie subite dal figlio minore. In realtà i minori abusati sarebbero almeno 24.

Quello che è certo è che questi documenti, benché noti dal 2002, non sono mai arrivati al processo per molestie sessuali del 2005 contro Michael Jackson, dove avrebbero fatto la differenza. Ora, a quattro anni dalla sua morte, la verità è certamente più difficile da accertare.

Fonte: Dailymail e Irish Mirror

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto