AllAnsa, l’attore Marco Bocci ha affidato il proprio sfogo per il chiacchiericcio attorno alla sua neo relazione con la giovane compagna Emma Marrone:

Mi dà molto fastidio, ma non tanto il gossip e le foto quanto voler attribuire certi pensieri a certe persone e voler dare una notizia, anche se falsa, a tutti i costi.

Nel giro di pochi giorni, l’ex commissario Scialoja della serie Romanzo criminale (attraverso il profilo Twitter della fidanzata) si è trovato a smentire diversi pettegolezzi riguardanti la propria vita sentimentale e/o lavorativa:

Il presunto tradimento con un’amica immortalato dal settimanale Oggi

La velata omosessualità con bacio ad uomo (salvo poi scoprirsi essere Giordano De Plano, collega di Squadra Antimafia) accennata da Social Channel.

Il cachet aumentato riportato da Diva e Donna nella rubrica Sussurri tra divi:

Adesso Marco Bocci gioca al rialzo: da quando è il fidanzato di Emma, avrebbe alzato (il condizionale è d’obbligo) il cachet. E probabilmente per questo motivo sarebbe sfumato all’ultimo il suo ruolo in Era santo, era uomo, la nuova fiction Rai dedicata a Papa Wojtyla, ispirata al libro che racconta l’amicizia tra il maestro di sci Lino Zani e Giovanni Paolo II. Bocci avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Lino ma la produzione (la Dap di De Angelis) alla fine ha optato per Giorgio Pasotti. Accanto a lui ci sarà anche Claudia Pandolfi mentre il ruolo del Pontefice andrà a un attore straniero. Le riprese, nonostante le trattative sfumate con Bocci, partiranno a luglio. La Dap, secondo quanto scrive il settimanale, aveva pensato al nuovo ragazzo della cantante per riuscire a dare visibilità alla serie su cui punta molto dopo alcune produzioni che non hanno ottenuto i risultati d’ascolto sperati.

E’ anche giustificato il fatto che si sia rotto le scatole per la continua (e spesso non veritiera) attenzione mediatica. Siamo solo agli inizi dei giochi?!

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto