Salma Hayek ha vissuto per lungo tempo in uno zoo. L’attrice oggi quarantaseienne ha rivelato al New York Post che, prima dell’arrivo della sua piccola Valentina, si fosse abituata a vivere tra gli animali più bizzarri ed esotici senza nessun problema. I problemi, in compenso, li hanno avuti proprio loro, i quadrupedi ospitati da Salma che, come state per scoprire, non sempre hanno apprezzato la villeggiatura. Ma andiamo con ordine:

L’interprete di Dal tramonto all’alba confessa di aver ospitato in casa per lungo tempo due scimmie che le aveva regalato il compagno di set Antonio Banderas, conosciuto in Desperado, pellicola del 1995. Questi animaletti non stavano in gabbia ma erano liberi di scorrazzare quanto e come volessero presso la maison Hayek. Stesso discorso valeva per i quattro cani che addirittura dormivano con l’attrice e, soprattutto, per le tre tigri a cui Salma dice tuttora di essere stata molto affezionata anche se adesso non ci sono più. Che fine hanno fatto le bestiole di questa hollywoodiana arca di Noè? Cominciamo proprio dalle tigri:

Una tigre rimase intrappolata nel condizionatore e morì, l’altra maturò un atteggiamento aggressivo e fui costretta ad alloontanarla da casa, l’ultima, Rambo, che io definisco la tigre della mia vita, era per me come una piccola e dolce bambolina. Ci ho giocato in casa per tre anni. Non riesco a parlare di come è morta, mi rende troppo triste.

Ok, ci vuole davvero molta sfortuna ma magari la nostra Salma avrà avuto più fortuna con le scimmiette di Banderas…

Le mie due scimmie vivevano in una gabbia che lasciavo però sempre aperta. Una di loro purtroppo finì divorata da un gatto, mentre l’altra morì poco dopo di crepacuore per l’assenza della sua compagna.

Un’ecatombe.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Straniero Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più