Ormai manca poco: il pancione di Kate Middleton cresce e l’attesa per scoprire il sesso del royal baby diminuisce. Da Palazzo arriva la notizia che il regale parto è previsto per metà luglio, intorno al 13, al St. Mary Hospital di Londra, lo stesso dove sono nati suo padre William e lo zio Harry. Ma sarà davvero così?

In Inghilterra, ma non solo, cresce infatti il sospetto che il parto possa avvenire prima, e che la data del 13 luglio sia stata data solo per depistare la stampa, così come era accaduto nel 1982 con lady Diana: in quel caso fu comunicata come data di nascita di William il 1 luglio, quando invece il principe nacque 10 giorni prima.

I sospetti nascono dal momento che Kate si è ‘ritirata a vita privata’ già dal 15 giugno, giorno del Trooping the Colour, sua ultima uscita ufficiale prima del parto. Pochi giorni fa, ad esempio, William si è presentato da solo alle nozze di un’amica comune sua e della moglie. Per la stampa inglese questo vorrebbe dire che la duchessa di Cambridge è ormai prossima al parto.

Scopriremo se è davvero così solo al momento del parto. Così come allora scopriremo il sesso dell’erede. Perché se i genitori continuano a dire di non aver voluto saperlo in anticipo, in Inghilterra si continua a scommettere e per il momento la scelta sembra ricadere su una femmina. Si scommette ancora anche sul nome, e i più quotati sono Alexandra, Elizabeth e Diana. Nel caso invece sia maschio si punta sui tradizionali Charles e Philip.

Il conto alla rovescia è comunque già cominciato…

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Straniero Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più