George Michael compie oggi 50 anni. Per il cantante arriva quindi il giro di boa del mezzo secolo, caratterizzato da grandi successi per la sua carriera, ma anche da eccessi, scandali e problemi con la legge. Per iniziare, basta pensare all’arresto del 1998, quando tentò di adescare un poliziotto in borghese in un bagno pubblico di Beverly Hills.

Quella vicenda segnò la sua vita ‘pubblica’, spingendolo al coming out sulla sua omosessualità, mettendo quindi fine alle ipotesi sulle sue tendenze e alla ambiguità che fino a quel momento aveva caratterizzato la sua figura.

Quanto agli eccessi della sua vita, non è mistero la predisposizione di George all’assunzione di droghe. Lui stesso in un’intervista del 2009 al The Guardian rivelò di essere stato capace di fumarsi ben 25 sigarette di cannabis in un solo giorno. Vizio che gli è costato più di una condanna. Basti pensare a quando nel 2006 fu arrestato per possesso di droga e guida in stato di ebbrezza. Non solo, però.

Nel 2010, dopo essersi messo al volante sotto l’effetto di stupefacenti, finì con la sua Range Rover, a 110 km orari, dentro la vetrina di un negozio londinese. Nuovo arresto, nuova condanna e sospensione della patente per 5 anni. In tutto ammontano quindi a 3 gli arresti a carico della star.

Il secondo incidente stradale è del maggio scorso, anche se al volante non c’era lui e anche se rimangono dei dubbi su come si siano veramente svolti i fatti. La versione ufficiale vuole che il cantante sia caduto dalla macchina in corsa nel tentativo di chiudere bene lo sportello rimasto semi-aperto, anche se c’è chi avanza dei dubbi su questa ipotesi.

Ai problemi legati all’uso di droghe e a quelli legali, ecco poi recentemente aggiungersi quelli di salute. A novembre del 2011 George è stato costretto ad annullare il suo tour, in Austria, per una grave polmonite, per la quale è stato ricoverato ben 30 giorni. Quello non è però stato l’unico ricovero. Nel febbraio scorso il cantante ha deciso di farsi ricoverare in una costosa clinica australiana per due mesi, stavolta per gravi problemi di ansia.

Possiamo quindi dire che in questi primi 50 anni George Michael non si è affatto annoiato, anche se per i prossimi anni gli auguriamo di vivere più serenamente e con meno problemi.

Un portavoce della star fa sapere che oggi George trascorrerà un compleanno tranquillo, circondato dall’affetto dei familiari e degli amici più stretti. Gossipblog si unisce ai tanti che gli hanno fatto gli auguri.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più