Nelle ultime settimane, vi abbiamo spesso parlato dei reduci delle varie edizioni del Grande Fratello, fornendovi soprattutto un accurato aggiornamento riguardo la loro attuale vita sentimentale. Nel caso di Marco Mazzanti, invece, concorrente della nona edizione del celebre reality show, c’è da registrare un’improvvisa e radicale svolta di interessi e, soprattutto, ambizioni.

Dopo anni trascorsi tra discoteche, serate e soldi facili, come da lui stesso ammesso, balzato agli onori delle cronache anche per notizie non propriamente edificanti, quello di oggi, intervistato da Settimanale Nuovo, è un Marco completamente diverso, iscritto addirittura all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico e in procinto di debuttare come attore teatrale nello spettacolo I giorni del buio, diretto da Gabriele Lavia.

Niente male…

Queste sono state le dichiarazioni principali di Marco a riguardo, ovviamente orgoglioso del suo nuovo percorso di vita:

Dopo l’esperienza del Grande Fratello, ho avuto la fortuna di avvicinarmi al teatro con una compagnia amatoriale con cui ho fatto una tournée tra Como e Svizzera. Così ho voluto far maturare questa passione, trasformandola in un lavoro e studiando per entrare in Accademia. Ci sono riuscito e ora sono qui, a un passo dal diploma. Devo dire grazie alla mia famiglia che mi ha sostenuto, anche economicamente.

Mazzanti ha anche svelato com’è nata questa voglia di cambiamento:

Grazie alla verità del teatro. Sul palco c’è bisogno di una relazione autentica con il pubblico. Non la ritrovavo nel mio vecchio mondo fatto di discoteche e di denaro facile da guadagnare con le serate. Mi ero reso conto che quella vita mi stava allontanando da me stesso, da ciò che sono veramente.

Marco, però, non ha rimorsi circa la sua esperienza nel GF:

Lo rifarei. Mi ha dato la possibilità di vivere per alcuni anni a Roma e dedicarmi a ciò che mi piace. Ci sono ovviamente cose che non rifarei ma sono convinto che da ogni esperienza si debbano cogliere gli aspetti positivi e negativi e trarne insegnamento.

E, infine, le cose vanno bene anche in amore:

Siamo insieme da un anno ma preferirei non rivelare ancora il nome. Non fa parte del mondo dello spettacolo, è una dottoressa e non vive a Roma. Ci siamo conosciuti tramite amici comuni. E’ una persona intelligente e comprende le mie esigenze.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto