Cosa fareste se vi trovaste faccia a faccia con Robert Downey Jr.? Io, probabilmente, non risponderei delle mie azioni ma c’è chi ha avuto una reazione molto particolare di cui sarebbe proprio il caso di darvi conto. Western Massachusetts, pomeriggio. Lo Sherlock Holmes del cinema si trova lì per girare alcune scene di The Judge e il set è circondato da curiosi tenuti a debita distanza. Tutti tranne uno anzi, due: il piccolo Jaxson Denno, un anno e mezzo d’età, e la sua mamma Heather che l’ha accompagnato lì per fargli conoscere il suo mito, Iron Man.

Il bimbo era sicuramente felicissimo di incontrare il suo supereroe preferito tanto da non riuscire a trattenere le lacrime. Sulle prime la reazione poteva essere più che comprensibile ma poi i presenti, Robert compreso, si sono resi conto che il pianto del piccolo fosse scatenato da un profondo sconforto: Downey Jr. non aveva la corazza da Iron Man e quindi, ai suoi occhi, sembrava un quarantottenne qualunque, non certo l’uomo più forte del mondo.

L’attore però sarebbe riuscito a fargli tornare subito il sorriso senza l’impiego di alcun effetto speciale, come assicura la madre del piccolo:

Jaxson ha smesso di piangere appena Robert ha cominciato a parlare con lui. Il mio bambino era solo molto confuso perché nei giorni precedenti all’incontro avevo continuato a dirgli che avrebbe conosciuto Iron Man e quando si è trovato davanti Robert non gli sembrava lui perché non aveva l’armatura.

Chi ha il pane non ha i denti…

[Fonte: People]

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Straniero Leggi tutto