48 ore dopo il furto che ha scioccato Anna Tatangelo e Gigi d’Alessio, con centinaia di migliaia di euro in Rolex e gioielli portati via, un altro vip ha visto i ladri entrare in casa. Parliamo di Leopoldo Mastelloni, esiliato dalla Rai nel lontano 1984 per aver pronunciato una clamorosa bestemmia in diretta tv, durante il programma Blitz. Altri tempi, vista la quantità di bestemmie sentite negli ultimi anni, tra un reality e un matrimonio in diretta, facendo zapping da un canale all’altro.

Attore teatrale, ma anche cantante e regista, Mastelloni ha denunciato il clamoroso furto all’Ansa, utilizzando questi toni:

“Mi hanno rubato tutto, perfino le mutande. Anche per i ladri è un periodo di recessione totale. Ma vi prego restituitemi i due videoregistratori con in memoria i nastri di 48 anni di carriera.Ci sono immagini delle commedie dei film che ho fatto in Rai, dei miei amici, di Federico Fellini, Giulietta Masina, Alberto Moravia, Giuseppe Patroni Griffi, della Lollo, di Flora Mastroianni e di Chiara Mastroianni da bambina. Eventi che sono diventati storici e sono la mia vita”. “Sono entrati dal balcone, probabilmente la notte del 12 giugno. Hanno visto che ero in tv con la d’Urso. A Napoli abito a un primo piano alto in pieno centro, a Vico Vasto a Chiaia, una traversa di via dei Mille, vicino al teatro San Nazzaro. Una zona popolatissima anche di notte. Non capisco come abbiano fatto a svuotare la casa calando tutta la roba dalla finestra. Hanno rubato anche portafotografie con le cornici d’argento a cui ero affezionato con immagini di Franca Rame e altri amici, libri con dediche, quadri, fra cui riproduzioni di Andy Warhol. Se mi restituissero almeno le foto…”.

Per colpa di quella stessa tv che lo ha ripudiato, paradossi dei paradossi, Mastelloni ha quindi perso decenni di ricordi. Mentre lui era su Canale 5, a chiacchierare con l’amica Barbara d’Urso, dei delinquenti lo hanno decisamente conciato per le feste. Perché non c’è cosa più brutta al mondo di rientrare in casa propria e trovarla sottosopra. Anche perché quei ricordi, video e fotografici, una volta persi non torneranno più.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Italiano Leggi tutto