Liam Gallagher non è famoso per la sobrietà delle sue analisi, tutt’altro. Nel corso degli anni il frontman dei Beady Eye si è guadagnato la fama di uomo venuto dalla strada, uno che dice pane al pane e vino al vino. L’ennesima riprova è avvenuta nel corso dell’intervista rilasciata dall’ex Oasis ai tipi di GQ.

L’inviato della rivista ha avuto l’ottima idea di chiedere a Liam cosa ne pensasse di Kanye West e del suo ultimo disco, Yeezus, il cui titolo è un gioco di parole fra Yeezy (soprannome del rapper) e Jesus (Gesù).

Non mi frega un cazzo di quello che fa quel pagliaccio. Hai visto quando ha sbattuto la testa? Stava uscendo dalla palestra con la ragazza e c’erano tutti questi tipi che gli facevano le foto. Devi tirare la testa su e camminare. Lui l’ha abbassata ed è andato a sbattere contro un cazzo di palo. Si è sentito il suono “ding!”. Poi è andato a dire ai tipi di smettere di fotografarlo. Alza la testa così da vedere dove stai andando! È un idiota del cazzo. Non vedresti mai Gesù sbattere la testa.

Adesso avete capito perché abbiamo usato il verbo distruggere nel titolo del post? Il minore dei fratelli Gallagher faceva riferimento all’incidente di cui è stato protagonista Kanye West pochi giorni fa. Assediato dai paparazzi, il compagno di Kim Kardashian era finito contro un segnale posto al di fuori di un parcheggio nel goffo tentativo di evitare i flash.

Tra l’altro, il ragionamento di Liam Gallagher non fa una piega. Ed è tutto dire. Non scordiamoci che a parlare è una rockstar che ha ammesso di fare ancora uso di sostanze stupefacenti e di essere in grado di scolarsi una bottiglia di tequila senza alcuna conseguenza fisica. Ne riparliamo fra 10 anni, caro Liam.

Via | GQ

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto