Attenzione! Valeria Marini cerca video amatoriali del suo matrimonio con Giovanni Cottone. Chiunque sia in possesso di video, foto, clip del giorno delle sue nozze è pregato di mettersi in contatto con la sua segreteria. E non è uno scherzo.

Eh sì, la signora Valeria Marini, in Cottone dallo scorso 5 maggio, sta lavorando a un docufilm sul suo matrimonio ‘gold touch’ e per renderlo più vivace e offrire allo spettatore diversi punti di vista, non solo quello ‘banale’ degli sposi e degli invitati, ha deciso di chiamare a raccolta i suoi fans per farsi inviare  il materiale realizzato ‘abusivamente’.  E tutto ben accetto, dagli scatti dei paparazzi che l’hanno assediata all’ingresso della Basilica dell’Ara Coeli ai tanti romani che si sono posizionati lungo la scalinata nella speranza di vederla scendere fasciata nel suo abito Ermanno Scervino, nonostante la blindata esclusiva (di cui pare poi essersi pentita) concessa al suo amico – e testimone di nozze – Alfonso Signorini.

“In Chiesa dovevamo entrare dal Vittoriano, per prendere l’ascensore, ma era occupato, ed abbiamo quindi preso le scale. Non è stato facile con gli ombrelli che mi coprivano, la sicurezza, il velo e lo strascico, ma sono arrivata all’ingresso, dispiaciuta di non potermi fermare con la folla che era li per me”

ha scritto Valeria sul suo blog, spiegando ai suoi tanti fans il perché di un percorso diverso da quello annunciato alla vigilia. E aggiunge:

“Avrei tanto voluto scendere la scalinata e salutare tutti voi venuti a vedermi, ma i paparazzi mi impedivano di passare e c’è stato un momento in cui ho avuto paura, non capivo nulla, tutti spingevano ed urlavano, mi sono ritrovata in macchina senza neanche capire come avessi fatto!”.

Nonostante gli imprevisti e le precauzioni pro-esclusiva, invitati e imbucati hanno avuto modo di scattare foto e girare qualche immagine durante la cerimonia. Non si disdegnano, ovviamente, video e scatti realizzati durante i preparativi o il ricevimento (e con ottocento invitati ci aspettiamo che piovano ore di filmati da amici e parenti). Chi vuole, dunque, può inviare le immagini all’indirizzo [email protected] entro il 10 luglio: le migliori saranno utilizzate nel docufilm cui stanno lavorando il regista Andrea Cairoli e l’autore Lamberto Ciabatti.

Tranquilli, chi avrà contribuito con le proprie immagini sarà anche citato nei credits del filmin…. ehm del docufilm che si annuncia ‘stellare’, come la sposa. O forse meglio definirlo ‘docureality’, visto che ci aspettiamo quantomeno una telecamera sempre a seguito della promessa sposa. E in un matrimonio vip immagini di ressa e delirio sono quel tocco in più che dà il senso del divismo: come rinunciarci?

Chissà se la Rai concederà l’uso delle immagini della diretta tv di Domenica in – Così è la Vita: beh, di certo è stata una documentata testimonianza di quanto è accaduto all’ingresso della Basilica (bestemmia inclusa). Beh, se ci saranno lo scopriremo a opera compiuta.

 

Foto | Profilo Twitter ufficiale di Valeria Marini

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Matrimoni Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più