Angelina Jolie: dopo la mastectomia pensa all'asportazione delle ovaie?

L'attrice, dopo la mastectomia preventiva, potrebbe sottoporsi anche a un intervento per la rimozione delle ovaie

Angelina Jolie ha sorpreso tutti (suo padre compreso) con il suo annuncio shock di essersi sottoposta, all'inizio dell'anno, ad una mastectomia preventiva, per evitare l'insorgenza del cancro al seno, al quale era predisposta geneticamente.

Dopo la dichiarazione a cuore aperto al New York Times, ora è il magazine People a sollevare il dubbio che l'attrice voglia sottoporsi anche a un intervento di rimozione delle ovaie.

È stata del resto la stessa Jolie a spiegare che per lei le possibilità di incorrere in un tumore al sistema riproduttivo sono molto alte, ma di aver deciso di intervenire prima sui seni, non escludendo però di sottoporsi a un altro intervento chirurgico:

"Ho iniziato con i seni in quanto i miei rischi di tumore alle mammelle sono decisamente più alti di quelli di sviluppare il cancro alle ovaie e l'intervento chirurgico è più complesso".

A questo si aggiunga che la madre di Angelina, Marcheline Bertrand, è scomparsa nel 2006 a soli 56 anni proprio per un cancro alle ovaie.

L'intervento potrebbe quindi essere una possibilità neanche molto lontana, considerando anche che l'attrice e il compagno Brad Pitt hanno già sei figli, tre adottati e tre naturali, e potrebbero non voler allargare più la famiglia.

  • shares
  • Mail