E’ passato più di un anno da quando Demi Moore ed Ashton Kutcher si sono detti addio. Nel mezzo lui si è fidanzato con Mila Kunis, mentre lei ha prima perso la testa, è finita in rehab ed ora frequenta l’ex della figlia. Ovviamente più giovane di 20 anni. Peccato che ufficialmente Demi ed Ashton siano ancora marito e moglie. Dopo oltre un anno di battaglia, infatti, i due non hanno ancora divorziato.

Ebbene a detta del New York Post, Demi sosterrebbe di avere ‘diritto’ a 10 milioni di dollari per aver ‘investito’ sul giovane marito. Al tempo del matrimonio, infatti, era la Moore ad essere una celebrità. A guadagnarci in termini di popolarità fu sicuramente Kutcher, poi diventato addirittura l’attore più pagato della tv americana (700.000 dollari ad episodio per Due uomini e Mezzo).

L’attrice, in conclusione, vorrebbe ora una fetta di quella ricchissima torta messa in banca durante gli anni del matrimonio dall’ex amato. Lui, ovviamente, si rifiuta di dover sborsare anche un solo dollaro, tanto dall’aver deciso di buttarsi in un fondo di capitale insieme a Guy Oseary, manager di Madonna, e al miliardario Ron Burkle. I tre hanno iniziato ad investire su aziende di peso come Airbnb, Shazam, Path, Flipboard, Foursquare, Uber, Spotify, Fab.com e Soundcloud. Secondo quanto confessato dagli avvocati di Kutcher, in questa impresa il loro assistito avrebbe investito ‘solo’ 1 milione di dollari, se non fosse che l’intera operazione varrebbe qualcosa come 100 milioni. Kutcher detiene il 20 per cento del fondo, e secondo la legge della California la Moore avrebbe diritto alla metà della sua quota. Ovvero… 10 milioni di dollari.

Tutto tornerebbe a ruotare attorno a questi 10 milioncini, che nessuno dei due ex sposini vuole ‘abbandonare’. Demi, lo ricordiamo, ha già un ricco divorzio alle spalle, avendo incassato dall’ex marito Bruce Willis la bellezza di 90 milioni. Ad Ashton, in conclusione, è andata di lusso.

Fonte: AceShowBiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto