Tom Cruise

A 50 anni suonati, Tom Cruise non sembra aver perso la spinta che, nel giro di 20 anni, lo ha portato alla ribalta di Hollywood. È proprio questo desiderio, questa curiosità che potrebbe spingerlo sempre più in là, forse anche aldilà dell’atmosfera terrestre (no, non c’è in programma l’apertura di un multisala a Marte).

Nel corso della prima moscovita del suo ultimo film, Oblivion, Tom ha ammesso di essersi fatto affascinare dalla possibilità di viaggiare nello spazio. Bisognerà aspettare ancora diversi anni prima che un uomo metta piede sul Pianeta Rosso. Nel frattempo la Virgin Galactic di Richard Branson promette di portare in orbita chiunque sia disposto a sborsare un biglietto da molti zero.

Lascerò che un paio d’altre persone lo testino, ma sarebbe fantastico. Quando ero piccolo speravo che a questo punto saremmo già riusciti a viaggiare sui vari pianeti.

Chi non vorrebbe viaggiare con una compagnia aerea che ha un nome così cool? Virgin Galactic: potrebbe essere il nome di una navicella coniato da un autore di fantascienza. Ma di fantascientifico ci sarà anche il prezzo. Non sappiamo con precisione quanto verrà a costare una crociera intorno al Pianeta Terra. Ci basti sapere che saranno in pochi a poterselo permettere.

Ma qual è l’opinione di Tom Cruise sugli alieni?

Non penso che si possa escludere la possibilità che esistano. Sarebbe arrogante pensare che siamo gli unici in tutte le galassie dell’universo. Ma non ne ho mai incontrato uno.

Non tutti hanno avuto la fortuna (e la prontezza di riflessi) di Russell Crowe.

Via | The Sun

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto