Il principe William lascia la Royal Air Force e torna a Londra per la nascita del figlio

Kate Middleton è incinta e il Principe William torna a Londra: lascia per sempre il lavoro come pilota di elicotteri per la Royal Air Force, ma oltre alla nascita potrebbero esserci motivi politici...

principe william lascia royal air force nascita figlio kate middleton
Nuova vita in vista per il principe William, e non parliamo solo del figlio che Kate Middleton sta aspettando e nascerà quest'estate: è notizia di oggi la lettera di dimissioni che William ha inviato alla Royal Air Force, per cui ha lavorato come pilota sugli elicotteri inviati come mezzi di salvataggio in giro per l'Inghilterra.

La gravidanza di Kate però cambia ogni cosa: la duchessa di Cambridge dal momento in cui la notizia del suo stato si è diffusa non ha lasciato la residenza di Kensington Palace a Londra fino a questa settimana, probabilmente anche per restare vicina ad ospedali e cure mediche adeguate nel caso si ripetessero le condizioni che l'hanno portata al ricovero immediato mesi fa.

I due piccioncini hanno quindi vissuto a distanza non solo il loro matrimonio ma anche la nascita del pupo, e sembra che ne abbiano avuto abbastanza: William (30 anni) ha quindi annunciato il ritiro dal ruolo di pilota dando il dovuto preavviso ai suoi superiori. Il suo impegno nelle forze armate volanti si concluderà quindi quest'estate, permettendogli di tornare stabilmente a Londra in tempo per la nascita del pupo, prevista per luglio. Pupo che, ricordiamolo, diventerà immediatamente il terzo in linea di successione scavalcando il principe Harry.

Un "insider" ha commentato a Us Magazine: "William è pronto a vivere nuove sfide, come membro della famiglia reale e come ufficiale delle forze armate. Il principe farà un annuncio ufficiale il prossimo mese e lascerà la RAF poco prima della nascita del figlio".

La nascita del bimbo potrebbe però non essere l'unico motivo per il ritorno a casa di William: il servizio di "Search and rescue" (cerca e salva) via elicottero sta per essere privatizzato, in Inghilterra, dopo essere stato gestito per oltre cinquant'anni dalla Royal Air Force. E sembra che sarà una compagnia americana a vincere l'asta indetta per aggiundicare l'appalto al nuovo fornitore.

Va da sé che il futuro re d'Inghilterra può certamente obbedire agli ordini di un ufficiale superiore, ma non a quelli di un business man texano...

Via UsMagazine

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail