All'asta gli abiti di Lady Diana

Quasi 16 anni sono passati dalla morte di Diana Spencer, dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe di Galles, erede al trono del Regno Unito. Quasi 16 anni in cui la sua figura non è mai dovuta andare incontro ad un calo di popolarità, tanto da incrociare ora la strada dell'asta.

Gli abiti della Principessa Diana saranno infatti a breve venduti al miglior offerente. A Londra, il prossimo 19 marzo, 10 pezzi potranno finire tra le mani della 'gente comune', se ovviamente pronta a sborsare cifre di tutto rispetto.


“Fra gli abiti ci sono quelli realizzati da Catherine Walker, Bruce Oldfield e Victor Edelstein. Alcuni furono indossati da Diana durante le sue visite di Stato negli Stati Uniti e in Australia. Quello che hanno in comune è che sono tutti meravigliosi”.

Queste le parole di un portavoce della casa d'aste Kerry Taylor, che riuscì nel lontano 1997 a mettere le mani sui vestiti in questione a New York. Secondo le prime stime d'incasso, la collezione potrebbe fruttare tra i 600 e le 800.000 sterline, abbattendo così il muro del milione di euro. Tra gli abiti in 'vendita' si potranno trovare quelli indossati da Lady D nelle occasioni più importanti della sua vita, tra visite ed eventi ufficiali.

Diana Spencer, come tutti voi ricorderete, ci lasciò la notte del 31 agosto 1997, in quanto vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi. Al suo fianco il compagno Dodi al-Fayed, per una morte ad oggi ancora avvolta nel quasi totale mistero. Omicidio reale, complotto, o destino maledetto? Nel dubbio, dopo 16 anni, che asta di abiti sia.

  • shares
  • Mail