Kim Kardashian ha rischiato di abortire?

Paura e mistero in casa Kim Kardashian. La Regina dei Reality d'America, letteralmente trasformata grazie alla vicinanza di Kanye West e alla sua prima strombazzata gravidanza, avrebbe rischiato di abortire. Secondo quanto riportato dal New York Post, infatti, la Kardashian avrebbe pagato a caro prezzo i tanti, troppo spostamenti di questi ultimi 2 mesi.

Dalla Paris Fashion Week alle passerelle della Grande Mela, senza dimenticare il viaggio a Rio e la trasferta italiana. Sforzi fisici insopportabili per una donna incinta, soprattutto se ai primi mesi, tanto da costringerla ad un ricovero d'urgenza in ospedale. Per il timore di un aborto.

"Kim non sta rispettando la sua gravidanza. È sempre in giro, lavora sette giorni su sette. Inoltre si sta allenando con due trainer diversi per controllare il peso. Ha paura che il sedere le diventi grande come un divano e che inizi a cedere. Ma ora sta cominciando ad avere problemi e i dottori le hanno ordinato di rallentare. Ha iniziato a sentirsi poco bene sull'aereo da Parigi e appena atterrata ha chiamato alcuni amici. Domenica notte è stata ricoverata in lacrime in ospedale. Pensava di avere avuto un aborto".

Pericolo scampato, falso allarme, ma tanta paura. Stressata a causa della linea, in realtà da sempre molto 'abbondante' sul didietro, Kim Kardashian ha così rischiato di tramutare le gioie di una maternità in un'autentica tragedia. Costantemente in cerca di affari immobiliari, tra case da comprare e da rivendere a prezzo maggiorato, e continuamente in giro per negozi a fare shopping, volando da una parte all'altra del mondo, la star dei reality ha ovviamente temuto il peggio, per poi tirare un sospiro di sollievo. Anche se il rischio corso dovrebbe farle suonare un campanellino d'allarme, facendole capire che di tempo per salire e scendere da un aereo, sperperando milioni di dollari un giorno sì e l'altro pure, ne avrà a camionate. Tra pochi mesi. A parto avvenuto.

Fonte foto: Instagram

  • shares
  • Mail