Per Ron la masturbazione è un peccato...mortale

Su Vanity Fair è stata pubblicata un’intervista a Ron per la promozione del suo prossimo tour e dell’uscita del dvd più cd live. Ron non è sposato. Nessun gossip con donne da anni, ormai pare da sempre. Un single che i rumors vogliono gay, ma senza avere mai una conferma o una smentita da parte del cantante. Una parte di questa intervista mi ha colpito molto.


Alla domanda se fosse un credente osservante, Rosalino risponde:


Rispetto le regole della Chiesa. Per me la masturbazione è un peccato…mortale



E se per caso dovesse capitargli si confessa. Anche sul sesso fuori dal matrimonio, visto che non è sposato, ha la stessa idea:


“Ma riesco a rimanere in astinenza per molto tempo, fino a quando non ce la faccio più



E se dovesse capitargli? Certo, si confessa. Non entro nel merito. Le idee sulla fede, sul credo, sul rispetto delle regole della Chiesa sono personali e non possono essere giudicate o tanto meno derise. Ma, e chiedo venia, un sorriso mi sovviene al pensiero di Ron che alla veneranda età di 54 anni al suo fidato padre confessore dice “Padre, mi perdoni, perché mi sono masturbato”. Considerando le dosi massicce di testosterone che bombardano i ragazzi più giovani, i confessionali dovrebbero essere presi d’assalto. Per fortuna non tutti la pensano come Ron.

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: