Selvaggia Lucarelli racconta 'in esclusiva' l'amore per il fidanzato Lorenzo: "Tutta colpa di un vocale..." (VIDEO)

Solo per Mara Venier, la Lucarelli fa ascoltare il messaggio vocale con cui Lorenzo Biagiarelli l'ha conquistata: una versione personalizzata di Pensiero dei Pooh.


"E' la prima volta che ne parlo... L'avete messa la scritta 'In esclusiva'?"

La frecciatina ad altri programmi della domenica pomeriggio non sfugge agli appassionati del genere: Selvaggia Lucarelli non rinuncia all'ironia anche quando racconta il suo amore per Lorenzo Biagiarelli, con lei da tre anni e mezzo e non senza difficoltà. Ventisette anni lui, qualcuno un più lei: la differenza di età è stata all'inizio un freno e un ostacolo, ma oggi la relazione sembra solidissima, "almeno fino a quando poi tornerò qui e ti racconterò che è uno stronzo" scherza la Lucarelli con Mara Venier, che la ospita con calore a Domenica In dopo essere stata da lei giudicata a ballando con le Stelle.

Un'intervista da mamma e compagna (giusto per evocare l'ormai noto claim 'moglie e mamma' ormai associato a Pamela Prati, il cui 'caso' viene affrontato proprio nel blocco dedicato alla Lucarelli), che non dimentica la professione, "la prima cosa cui penso, dopo la famiglia, quando mi sveglio", sottolinea la Lucarelli, che si confessa ferita soprattutto dal mancato riconoscimento del suo lavoro.

"Sono una che lavora tantissimo, che vive con passione il prorprio lavoro. Dedico alla scrittura il 90% della mia vita. Quando leggo sui social 'questa dovrebbe andare a lavorare, non fa niente nella vita' mi fa rabbia, come se scrivere, leggere, studiare non fosse un lavoro, come se ci fosse solo la timbratura del cartellino"

sottolinea Selvaggia, che si apre anche molto nel racconto del suo rapporto con l'ormai 14enne Leon, avuto con l'ex marito Laerte Pappalardo.


"Mi fa sorridere il fatto che avete dovuto chiedere le foto di Leon da piccolo al mio ex marito - ringraziato sia da Mara che da Selvaggia per aver acconsentito alla diffusione delle immagini del minore - perché io le tengo chiuse in un pc che non accendo mai. Non le guardo mai, perché mi fanno troppo nostalgia, soprattutto in questo momento visto che è nella fase di passaggio da bambino a ragazzo: da una parte mi piace che conquisti la sua indipendenza, dall'altra mi piacerebbe che si attaccasse ancora alla gonna. E' molto indipendente: pensavo di essere una madre ingombrante, invece lui ha proprio un'altra personalità. Non frequenta i social, non gli interessa per nulla quello che dicono di lui, tanto che ha continuato a tenere i capelli lunghi anche quando tutti lo prendevano in giro chiamandolo 'femminuccia'... Ora li ha tagliati, ma penso l'abbia fatto per una ragazzina che gli piace. Ma è stato comunque il segno di un passaggio...".

Arriva anche il videomessaggio ironico di Leon e Lorenzo, che prendono in giro la mamma e che dimostra una grande complicità tra i due: mamma Selvaggia è visibilmente orgogliosa di lui.

"Io non sono una di quelle mamme che idolatrano i propri figli, ma trovo che Leon sia veramente un ragazzino pieno di ironia e di sarcasmo. Penso che l'autoironia lo aiuterà nella vita e credo sia l'unica cosa che sia riuscita davvero a trasmettergli"

dice la Lucarelli, che ha nel sarcasmo e nell'ironia una delle sue armi migliori e più apprezzate. Ed è con ironia che racconta la sua storia con Lorenzo:

"Tutto è nato da un messaggio vocale... lo avevo notato sui social, ma mi sono fermata quando ha scoperto che era molto più giovane. Lui studiava... non volevo fare la fine di Lory Del Santo. Ma lui ha insistito, con un messaggio vocale".

Galeotto fu Whatsapp, insomma: e a Zia Mara si fa anche ascoltare quel messaggio, una versione personalizzata di Pensiero dei Pooh, nella quale Lorenzo non sfigura, sapendo cantare e suonare molto bene.

"Lui mi manda questo audio, sicuramente simpatico. E così decido di andare a cena con lui. Siamo andati in un giapponese e la serata è stata molto piacevole. Alla fine ho pensato 'Magari gliela concedo... un'altra uscita'..."

Non si perde tempo. La seconda uscita è già fissata per il giorno dopo:

"Il giorno dopo cucina per me a casa sua... Vederlo col grembiule, a piedi scalzi, prepararmi la cena mi è piaciuto e così gli ho concesso la terza uscita".

Da allora sono passati tre anni e mezzo, "ma non è stato tutto in discesa", sottolinea la Lucarelli:

"La differenza di età si sentiva negli stili di vita. Io mi svegliavo alle 7.0o per portare Leon a scuola, lui dormiva fino a mezzogiorno perché magari la notte prima aveva studiato per un esame o aveva fatto serata. Io inizio ad allontanarmi, ma lui insiste: la cosa che mi piace di lui è che investe sui sentimenti. Si è esposto, anche a rischio di qualche figuraccia. L'ho ritrovato dopo qualche giorno di silenzio davanti a casa con un cartello e delle rose su cui c'era scritto: 'Stasera stai con me'".

 

Lorenzo dice la sua sul caso 'Osvaldo' a Ballando con le Stelle


La cosa particolare in questa intervista è che entra in gioco anche Lorenzo, in studio per acocmpagnarla: la Venier lo chiama in causa sul 'caso Osvaldo' e su quel giro di messaggi gelosi arrivati in diretta quando la Lucarelli commentò per la prima volta 'l'esibizione', e non solo di Dani Osvaldo a Ballando con le Stelle:

"Lorenzo non è geloso, ma non so perché questa storia di Osvaldo l'ha irritato particolarmente. Secondo me perché Osvaldo lui è proprio l'anti-Lorenzo: tanto l'uno è maledetto, tanto l'altro è trasparente".

Ma Lorenzo interviene:

"Ho deciso di non parlarne più... non vorrei poi finire dalla Petrelluzzi a Un giorno in Pretura. In ogni caso meglio parlarne con te che con la Leosini..."

scherza Lorenzo con la Venier.  L'ironia è una dote di famiglia. Ad Maiora.

  • shares
  • Mail