Uomini e Donne, Andrea Miccio: "Un piacione? Non corrisponde al mio modo di essere"

Uomini e Donne, le parole del corteggiatore Andrea Miccio su Instagram

Nella puntata di Uomini e Donne andata in onda lunedì 25 febbraio 2019, Angela Nasti ha deciso di eliminare uno dei suoi corteggiatori, Andrea Miccio, dopo aver criticato, in esterna e in studio, il profilo Instagram del giovane ragazzo. Per la bella tronista, le foto erano troppo da "piacione", ammiccanti, con una fisicità troppo esposta. Angela ha continuato nell'esprimere il suo punto di vista e sottolineando che "io sono una donna, un uomo che fa le foto così non mi va". Un ragazzo del parterre maschile ha criticato il comportamento della tronista, come se avesse voluto uscire con lui per "umiliarlo". Al termine della breve discussione, Andrea è stato eliminato e ha lasciato il programma.

Il ragazzo ha poi scritto sul suo profilo Instagram per spiegarsi, scusarsi nella sua uscita di scena "frettolosa" e specificare di essere semplicemente un personal trainer, fiero del suo corpo modellato grazie a fatiche e dedizione allo sport. Ecco le sue parole:

Volevo salutare tutti e scusarmi per essere andato via così di corsa. Sinceramente non mi aspettavo di essere così mal giudicato, anzi attaccato. Mi hanno accusato di essere un piacione che mette foto ritoccate su Instagram. Questo non corrisponde al mio modo di essere. Molto semplicemente io con la mia immagine, in particolare con quella del mio corpo, ci lavoro. Nella vita faccio il personal trainer, quello è veramente il mio fisico e ne vado orgoglioso. Ho lavorato duramente in palestra molti anni per ore e ore ogni giorno, anche mentre studiavo, per arrivare a questo risultato. Con le mie foto cerco solo di dimostrare cosa si può fare con l’impegno e la dedizione allo sport. E ovviamente, dato che faccio l’istruttore ed il personal trainer in palestra, fare pubblicità al mio lavoro. Grazie a tutti per l’occasione che mi è stata data, la prossima volta magari ci saranno meno incomprensioni.

Qui il profilo di Andrea Miccio.

  • shares
  • +1
  • Mail