Lorella Cuccarini: "Agli inizi degli anni novanta la Democrazia Cristiana mi voleva candidare"

Lorella Cuccarini: "Agli inizi degli anni novanta la Democrazia Cristiana mi chiese di impegnarmi, ma io continuo ad amare il mio mestiere. La sovranità? Parola importante, ce n'è bisogno"

Mai in politica, anche se una volta un tentativo di corteggiamento ci fu. “La Democrazia Cristiana mi chiese di impegnarmi”, rivela Lorella Cuccarini a Cartabianca. “Successe moltissimi anni fa, nei primissimi anni novanta. Ma io continuo ad amare profondamente il mio mestiere e spero di poterlo fare ancora per tanti altri anni”.

La showgirl più amata dagli italiani nega qualsiasi accostamento alla Lega, nonostante abbia di recente sposato le posizioni dell'economista Alberto Bagnai in tema di euro.

“In questi due anni ho fatto un tour meraviglioso, ho conosciuto tante persone e mi sono resa conto che sentono che qualcosa sta cambiando economicamente nella loro vita. E' un qualcosa che non possiamo governare. La sovranità? E’ una parola importante, credo ci sia bisogno di più sovranità. Sono convinta che l’Italia debba riacquistare la sua sovranità. Penso che in quest’ultimo tempo abbiamo problemi dal punto di vista della nostra democrazia”.

Il futuro della Cuccarini sarà comunque nel mondo della televisione e del teatro: “Per chi fa spettacolo c’è un modo di fare politica ed è attraverso il mondo della solidarietà”.

  • shares
  • +1
  • Mail