Mahmood: "Salvini? Solo questione di gusti musicali, non voglio vedere il marcio nella gente"

Le dichiarazioni del cantante vincitore del Festival di Sanremo, ospite di La Confessione, da stasera su Nove

Intervistato dal direttore del sito del Fatto Quotidiano Peter Gomez, nelle vesti di conduttore di La confessione, che torna in onda da stasera, venerdì 22 febbraio 2019, alle 22:45 su Nove, Mahmood ha nuovamente commentato le polemiche divampate - con strumentalizzazioni politiche - dopo la vittoria al Festival di Sanremo con il brano Soldi:

Il commento social di Salvini per molti è stato un modo per scatenare gli ultrà del razzismo? Sì, per molti sì, ecco, per chi non si è informato bene perché io ho ripetuto più volte che sono un ragazzo nato e cresciuto a Milano, sono nato alla Mangiagalli, veda lei.. Io credo che Salvini abbia semplicemente dato un giudizio di gusto. Tutto qui, non ci voglio vedere il marcio mai nella gente, voglio sempre vedere il lato umano.

Il cantante ha poi raccontato nel dettaglio lo scambio di sms proprio con il vice Premier e ministro dell'Interno:

Mi ha scritto un messaggio, non me lo ricordo bene, mi ha scritto: 'Complimenti per la sua vittoria, nonostante il brano non rientri nei miei gusti musicali, le auguro, ecc.", Io gli ho risposto 'Grazie mille, avevo già pensato che non ci fosse un doppio significato nel suo giudizio, ma che fosse solo un giudizio di gusto, buona serata'. Tutto qua.

  • shares
  • +1
  • Mail