Liam Neeson piange la morte del nipote: era in coma da 5 anni

Si è spento dopo 5 anni di coma il 35enne nipote di Liam Neeson.

Ancora una tragedia famigliare ha colpito Liam Neeson, 66enne attore nordirlandese candidato agli Oscar, a 3 Golden Globe e vincitore di una Coppa Volpi alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia grazie a Michael Collins.

Il nipote Ronan Sexton, 35enne, è morto dopo 5 anni di coma. Nell'estate del 2014 Ronan ebbe la sciagurata idea di scalare una cabina telefonica, a Brighton, cadendo da oltre 6 metri d'altezza. L'impatto con il cemento, durissimo, lo fece finire in coma, fino alla notte tra il 12 e il 13 gennaio scorso, quando a Cushendall, in Irlanda del Nord, si è spento. Sexton era il più giovane dei sei figli di Bernadette, sorella di Neeson.

Per Liam un'altra tragedia, 10 anni dopo la morte dell'amatissima moglie Natasha Richardson, sua sposa dal 1994 al 2009, quando la donna è deceduta a causa di un'altra caduta, mentre sciava a Mont Tremblant. Insieme hanno avuto due figli, Micheál Richard Antonio (nato nel 1995) e Daniel Jack (nato nel 1996).

Fonte: People

  • shares
  • +1
  • Mail