Micol Olivieri: "Pausa dal lavoro perché non mi sentivo abbastanza stimolata"

Micol Olivieri, dopo I Cesaroni, si è presa una pausa dalla recitazione per dedicarsi al difficile mestiere di mamma e a quello di influencer sui social network

Micol Olivieri, intervistata dal settimanale 'Vero', in edicola questa settimana, è intervenuta, sulla vicenda personale che riguarda uno dei suoi ultimi colleghi di lavoro, Niccolò Centioni, il Rudy della fiction di Canale 5, 'I Cesaroni', costretto ad emigrare a Londra per lavorare come aiuto cuoco e lavapiatti in alcuni ristoranti:

Mi è dispiaciuto ciò che gli è successo. Però, avendo noi iniziato a lavorare prestissimo, prima dei Cesaroni, ed essere ancora giovani, abbiamo la possibilità di sperimentare tante vite. Abbiamo 25 anni e c’è chi inizia a studiare per diventare attore alla nostra età o anche più tardi. Insomma, siamo in una posizione privilegiata: abbiamo fatto tanto e possiamo permetterci di sperimentare altro. Io vedo sempre il lato positivo delle cose.

La giovane attrice, dopo essere diventata mamma, ha deciso di prendersi una lunga pausa dal mondo del recitazione per buttarsi a capofitto nell'imprenditoria digitale che coinvolge un innovativo modo di usare i social network:

Mi sono presa una pausa dal lavoro sul set perché non mi sentivo abbastanza stimolata e l’esigenza di stare vicino ai miei figli mi ha allontanata da quel mondo. Lavorare sui social, oggi, incontra meglio le mie esigenze e, a livello di creatività, mi regala moltissimo. Ma chissà: magari mi innamorerò di nuovo di questo lavoro e troverò dei nuovi stimoli.

Micol è sposata, da ormai 4 anni, con il calciatore Christian Massella che l'ha resa mamma di due splendide gioie, Arya, 4 anni, e Samuel, un anno:

Dopo le gravidanze ho scoperto una femminilità e una sicurezza che prima non avevo.
  • shares
  • Mail