Alena Seredova: "Un figlio a quarant'anni? Niente è escluso"

La modella ceca a cuore aperto sul settimanale Chi, tra un passato che ha nome Gigi e un presente di amore con Alessandro.

Alena Seredova torna a parlare su Chi, a distanza di anni dalla rottura con Gigi Buffon e dalla pressione mediatica sul destino della sua storia d'amore. La modella ceca è ormai innamorata di un altro uomo, col quale vive in un appartamento diverso da quello in cui ha convissuto con l'ex portiere della Juventus. Grande l'amore per i due figli avuti da Buffon, per i quali desidera un futuro sereno, indipendentemente dalle scelte che faranno:

Vorrei per loro il successo, che per me significa essere sempre felici e appassionati di quello che si fa. Un futuro come calciatori? Non mi interessa che cosa faranno. So anche che portano un cognome pesante, perciò essere per tutta la vita paragonati al padre, credo che sia molto, molto dura.

Ormai le wags sono protagoniste dello showbiz e Alena Seredova ricorda i tempi in cui, ante litteram, veniva ricordata come "moglie di" e non per i suoi meriti professionali, salvo poi rintanarsi nel nido della propria a casa a fare la mamma e la moglie a tempo pieno:

Quando l’ho incontrato (Buffon, ndr) ero molto indipendente, poi con l’arrivo dei ragazzi è diventato tutto un po’... ho scelto di spostare la mia carriera. Ho deciso di mettere davanti i figli e il marito.

La modella ceca rivela di aver vissuto con difficoltà le settimane successive alla separazione dal marito, costantemente monitorate da paparazzi e da giornalisti di cronaca rosa, ai quali si sentiva in dovere di mostrarsi serena:

Allora mi sentivo guardata da tutti [...] Per non affogare nei miei pensieri cercavo in ogni modo di tirarmi su. Nascondevo le mie malinconie e le mie insicurezze sotto i vestiti e dietro il make – up. Sarà stato stupido, ma volevo sentirmi bella e femmina. In quel periodo là mi esercitavo a sorridere. Se qualcuno mi guardava o mi faceva una foto non volevo pensasse che fossi arrabbiata.

La Seredova ha rivolto parole di affetto al compagno Alessandro, ma ha sottolineato anche di sentire la necessità di voler imparare a stare meglio con sé stessa:

Ho a fianco un compagno che è un uomo maturo e meraviglioso, ma voglio prima essere sicura che posso stare al mondo da me. Un terzo figlio da lui? Niente è escluso, però ora che ho 40 anni non voglio fare un figlio per forza. Dovesse arrivare, a me piacciono moltissimo i bambini.
  • shares
  • +1
  • Mail