Mel B, la figlia conferma: 'mia mamma picchiata da Stephen Belafonte'

Phoenix avrebbe visto Stephen Belafonte picchiare sua madre.

Persa la causa in tribunale contro l'ex marito Stephen Belafonte, in difesa di Mel B è arrivata la 19enne Phoenix, figlia nata dal rapporto tra l'ex Spice Girls e Jimmy Gulzar.

La ragazza ha infatti affermato di aver visto con i propri occhi le violenze subite dalla mamma, parlando addirittura di «cose che non potrò mai dimenticare».

«Avevo 14 o 15 anni. Ero nella mia camera da letto. Li sentivo litigare. Mia mamma è scesa dalle scale per andare in cucina, mentre Stephen la inseguiva». «Ho guardato dalla porta socchiusa giù per le scale - da cui riuscivo a vedere la cucina - per controllare se tutto fosse ok. Sembrava tutto tranquillo, così sono ritornata nella mia stanza». «Poi ho cominciato a sentire urla e grida. “Smettila, scendi”. Sentivo dei pugni. Così sono scesa nuovamente e ho visto mia mamma sul divano. Rimasi di ghiaccio. Poi sono andata in camera sua. Questa era la vita familiare che conducevo».

Phoenix avrebbe visto l'ex patrigno spingere la cantante sul divano, per poi prenderla a pugni. Una vita famigliare che Mel B ha raccontato nella sua autobiografia Brutally Honest, di recente pubblicazione, in cui la popstar ha ricordato anche Eddie Murphy, padre di Angel, figlia inizialmente non riconosciuta dall'attore.

«Eddie è stato il grande amore della mia vita. Ho voluto parlarne in questo libro perché molte persone hanno una interpretazione errata di ciò che è successo tra di noi. In fin dei conti abbiamo una bellissima figlia insieme, Angel, di 11 anni». «È stata come una storia d’amore con un finale imperfetto. Le cose tra di noi erano un po’ 'too much', ma è una persona adorabile. Lui è impegnato in una relazione amorevole».

Questa la confessione di Melanie dai microfoni di Good Morning Britain, con Murphy, lo ricordiamo, attualmente impegnato con Paige Butcher, modella a breve mamma per la seconda volta.

  • shares
  • +1
  • Mail