Alfonso Signorini spiega perché non ha difeso Ilary Blasi nello scontro con Corona

L'opinionista del Grande Fratello Vip 3 spiega da Chiambretti perché non è intervenuto durante la discussione e commenta positivamente l'atteggiamento della Blasi.

Si torna a parlare dello scontro che più ha appassionato il pubblico televisivo nell'ultima settimana, quello tra Fabrizio Corona e Ilary Blasi al Grande Fratello Vip 3. L'assente ma presente nella querelle che ha animato la penultima diretta del reality show è stato Alfonso Signorini, opinionista a bordo campo, che pochi giorni prima aveva pubblicato sulla sua rivista Chi le scuse di Corona all'ex compagna Silvia Provvedi.

Durante la discussione, Signorini ha evitato di prendere le parti sia della conduttrice, sia quelle dell'ospite, facendo calare nei telespettatori più attenti alcuni sospetti: perché ha taciuto proprio nell'apice della questione? A dare una risposta il diretto interessato, che nella prima puntata de La Repubblica delle Donne di Piero Chiambretti ha spiegato:

Quella sera ero anche un po’ storto e ti spiego anche il perché. La gente vede la tv e interpreta in maniera non proprio esatta. Adesso vi racconto quello che c’è dietro. Pochi minuti prima di andare in onda mi è stato detto "guarda, durante il blocco di Corona, tu e Ilary non potete assolutamente intervenire". Al che io ho detto "ma state scherzando? Ma allora cosa ci stiamo a fare?". Quello era l’evento più importante della serata. Ma loro ci hanno detto "indicazioni aziendali". Sai davanti a queste parole uno si ritira e accetta. Però devo dire che non mi è sembrata una mossa intelligente.

I complottisti e malfidati possono tirare un filo di sollievo: nessuna dietrologia, solo indicazioni da parte di Mediaset, violate dalla Blasi che pare bramasse questo incontro già dalla prima edizione, ma "atteso" dallo stesso giornalista, che a Chiambretti ha rivelato:

Me lo aspettavo, ti dico la verità. Me lo aspettavo perché intanto Ilary nel confronto con Corona toccava un nervo scoperto, cioè lei covava questa frustrazione, questa ingiustizia subita da 13 anni. Lei è una donna molto diretta, non ha retropensieri, retrovie, se deve dirti una cosa te la dice in faccia e questo è apprezzabile. Devo dire che è stata bravissima, dopo il blocco le ho detto "hai le palle", perché una che va in diretta senza tradire la minima emozione. Grande incazzatura, ma minima emozione.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail