Grande Fratello Vip 2018, Maria Monsè racconta un episodio drammatico del suo passato

"Mi devi concedere una prestazione" l'episodio choc della conduttrice a 17 anni (e Fabio Basile ride...)

Giornata di festeggiamenti ieri sera nella casa del Grande Fratello Vip. Gli inquilini sono stati invitati ad una festa in maschera in occasione di Halloween nella caverna dove hanno potuto accantonare tensioni e pianti per svagarsi fra canti, balli e scherzi. Tutto è filato liscio fino ad un certo punto, è bastata qualche ora per accumulare subito la stanchezza e stravaccarsi nei letti, riunirsi e proporre uno dei classici di halloween: raccontare storie di paura.

Tra i Vip a prendere parola c'è anche Maria Monsè che ha pensato di raccontare un drammatico episodio accaduto in età adolescenziale, a soli 17 anni. Mentre la showgirl si trovava in compagnia di un uomo in macchina, quest'ultimo l'ha portata in alcune vie di campagna. Sul posto l'uomo l'avrebbe intimata dicendole: "O mi concedi una prestazione oppure scendi". Lei chiaramente non è voluta scendere a compromessi ma il panico era talmente forte da iniziare disperatamente ad urlare.

Un azione che fortunatamente l'ha tolta da una situazione evidentemente problematica e che poteva portare a conseguenze ben più gravi. I vip in casa ascoltando in religioso sono rimasti sotto choc davanti alla storia infelice.

Tutti tranne Fabio Basile che durante il racconto della Monsè ridacchiava sotto i baffi, un atteggiamento che a Silvia Provvedi non è affatto andato giù:

Quando si trattano dei temi seri dovresti essere un po’ meno superficiale e non ridacchiare! Ci fai una figura di m***a

"Silvia rilassati" replica Basile ma l'ex fidanzata di Fabrizio Corona non ha voluto sentire ragioni e dato il nervosismo è uscita dalla stanza sbattendo la porta. La festa è terminata come non si voleva.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 21 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail