Verne Troyer si è suicidato, parla l'autopsia

Svelati i risultati dell'autopsia su Verne Troyer.

Celebre Mini-Me nella serie cinematografica di Austin Powers, Verne Troyer è deceduto lo scorso 21 aprile. L'attore, 49 anni, venne trovato senza vita nella propria casa di Hollywood, per apparente intossicazione alcolica.

Ebbene i medici legali di Los Angeles hanno ufficializzato il suicidio di Verne.

"Il 22 aprile è stata eseguita un'autopsia su Troyer ma la causa della morte è stata posticipata in attesa di ulteriori indagini", si legge in un rapporto ufficiale dell'ufficio del coroner della contea di Los Angeles. "In seguito è stato determinato che Troyer è morto per conseguenze di un'intossicazione alcolica. La morte è stata certificata come suicidio".

Verne, che ha lottato con l'incubo dell'alcool per anni, ha quindi bevuto fino a morire. Secondo il rapporto del coroner, Troyer registrava un tasso alcolemico nel sangue quasi quattro volte superiore al limite legale, al momento della sua morte. Il 2 aprile scorso l'attore, che aveva forti problemi respiratori, chiamò il 911 dichiarando di voler morire. 20 giorni dopo ha eseaudito quel desiderio.

Fonte: AceShowBiz

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail