Antonella Elia: "Il mio rimpianto più grande? Un aborto a 26 anni"

Le confessioni private di Antonella Elia

Antonella Elia, intervistata dal settimanale 'Chi', in edicola questa settimana, ha svelato un retroscena inedito della propria vita privata. La conduttrice ha subito un aborto all'età di 26 anni all'apice del successo:

Il mio rimpianto più grande? Un aborto a 26 anni. Non ne ho mai parlato, ma è ora di liberarmi da questo peso.

Una decisione sofferta che ha segnato definitivamente la vita della vulcanica soubrette che, in queste settimane, è tra i protagonisti della nuova edizione di 'Tale e quale show', al venerdì sera, su Rai1:

Non volevo crescere un bimbo con un uomo con cui non avrei costruito nulla. Volevo essere libera e ora quella voglia di libertà mi si è ritorta contro. Ero giovanissima, lavoravo a 'La Corrida', con Corrado, e così ho segnato la mia vita. Mi sento incompleta per non aver realizzato una cosa bella.

Dopo più o meno lunghe relazioni, l'attrice ha deciso di godersi un momento di singletudine forzata per riprendere in mano le redini della propria vita lontana dalla presenza fissa di un uomo al proprio fianco:

Non ho più incontrato l'uomo giusto e oggi sono sola. Il pubblico è diventato la mia famiglia.
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail