Chiara Ferragni: acqua venduta ad 8 euro. Ed è polemica

L'Italia si indigna per l'acqua Evian targata Chiara Ferragni venduta ad 8 euro

La notizia di un'edizione speciale dell'Acqua Evian, griffata Chiara Ferragni, risale ad un anno fa. Il noto marchio francese ha messo in vendita, sul proprio sito, una confezione speciale (12 Bottiglie da 75 cl. in vetro) al prezzo di Euro 72.50. Peccato, però, che, a dodici mesi di distanza, l'Italia abbia deciso di schierarsi contro l'influencer e l'azienda d'oltralpe dopo la diffusione virale di una foto, scattata in una nota catena di grandi magazzini, in cui la bottiglia è venduta ad 8 euro. Apriti cielo! Abbiamo raccolto le voci più accalorate sulla spinosa questione.

Codacons: "Fatto immorale ed illegittimo"

Carlo Rienzi, presidente dell'associazione, annuncia la volontà di proteggere i consumatori, auspicando l'apertura di un'indagine da parte del Ministero dello sviluppo economico e della Guardia di Finanza:

"Abbiamo deciso di presentare un esposto chiedendo al Ministero di valutare il divieto assoluto di vendita del prodotto in Italia e alla Guardia di Finanza di svolgere accertamenti. Vendere una bottiglia di normalissima acqua da 75 cl a 8 euro al litro è un fatto non solo immorale, ma potenzialmente illegittimo. Esiste infatti in Italia una legge, la 231 del 2005, che prevede il contrasto dei 'prezzi anomali' nel settore alimentare, ossia quei prezzi soggetti a ricarichi eccessivi nei vari passaggi che li portano alla vendita al pubblico".

Daniela Martani: "Chiudetela su una navicella spaziale e speditela su Plutone"

Daniela Martani, l'ex pasionaria del Grande Fratello, conosciuta, dal grande pubblico, per le sue battaglie contro l'uso della pelliccia, su Twitter, si è scagliata contro la Ferragni:

"L' #Evian marchiata #Ferragni costo 8 euro è un insulto a tutte le persone che muoiono di sete nel mondo e non hanno accesso al bene primario assoluto: l'acqua. Ma chiudetela dentro una navicella spaziale e speditela su Plutone sta qua. Avete creato un mostro".

Movimento 5 stelle: "Sull'acqua non si fa profitto"

Anche la politica è scesa in campo per offrire il proprio punto di vista sulla questione: La deputata M5S Federica Daga, prima firmataria della legge sull'acqua pubblica, si dice "sconcertata" e "basita" (Fonte Adnkronos):

L'Italia vive una crisi idrica da oltre un anno e a fare notizia è la sponsorizzazione della Ferragni per l'acqua Evian. Penso a quelle zone del Paese in cui manca l'acqua, mentre nei negozi si vendono bottigliette di minerale a 8 euro l'una... Evidentemente o le marche di acqua minerale non vendono più e sono costrette a ingaggiare le fashion blogger o non so cosa stia accadendo. Io mi sto battendo per una legge che va in una direzione completamente opposta e dice che bisogna garantire l'acqua a tutti, che sull'acqua non si fa profitto.

Pordenone Calcio: "Con 4 euro in più puoi assistere al big match contro il Vicenza"

Anche il Pordenone calcio (primo in classifica nel Girone B della Serie C), da sempre, molto attivo sui social, ha ironizzato sul fenomeno, invitando i tifosi a spendere, in maniera giusta, i propri quattrini, per assistere al big match contro il Vicenza


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 86 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail