Grande Fratello Vip 3, Giulia Salemi piange per il vestito del Festival di Venezia: "Mi dicono stupida o cretina ma in base a cosa?"

La showgirl italo-persiana ha ricevuto alcuni consigli da Enrico Silvestrin.

La famosa sfilata con abiti decisamente sexy (forse anche troppo...) sul red carpet del Festival di Venezia le ha regalato molta visibilità ma Giulia Salemi, una delle concorrenti della terza edizione del Grande Fratello Vip, il reality show in onda sulle reti Mediaset, non riesce a convivere serenamente con quell'episodio che, ovviamente, oltre alle copertine e ai servizi sui giornali, ha provocato anche un fiume di critiche.

L'ex concorrente di Miss Italia e social influencer, infatti, non ha trattenuto le lacrime quando ha deciso di parlare di quella sfilata con Enrico Silvestrin, Valerio Merola e Maurizio Battista, tre tra i concorrenti con i quali la Salemi ha legato maggiormente all'interno della Casa.

La Salemi si è concentrata soprattutto su un episodio. Dopo essere stata ospite di un programma televisivo, la showgirl italo-persiana è andata a leggere i commenti sui social e, ovviamente, ne ha lette di tutti i colori:

Dopo un programma in cui ero cascata palesemente nella trappola, ho ragionato molto in modo ingenuo. Vado a leggere i commenti... Mi dicono stupida, cretina in base a cosa? Un giornalista famoso ce l'ha a morte con me, ancora devo capire i motivi. Se mi hanno tolto un programma, è stato anche colpa sua. Dicevo che io non meritevole di lavorare in tv. Cattivissimo...

Enrico Silvestrin, quindi, le ha sconsigliato di presenziare in certi programmi televisivi dove la chiamano, sostanzialmente, per farle fare il "sacco da boxe":

Ti chiamano per andare a fare un ruolo funzionale a loro per innescare le offese. Quando ti invitino in certi programmi, ti deve "puzzare" la cosa... Uno non va in un programma a fare il sacco da boxe.

Silvestrin ha anche consigliato alla Salemi di lavorare su video esclusivi e veicolarli tramite i social.

  • shares
  • Mail