Demi Lovato, la madre parla dell'overdose choc: 'mi si è fermato il cuore'

Prima intervista a Dianna De La Garza, mamma di Demi Lovato, a due mesi dall'overdose della popstar.

Demi Lovato ha seriamente rischiato di morire. A parlare di quanto accaduto nel luglio scorso, quando la cantante venne trovata priva di sensi nella propria abitazione dopo un'overdose di stupefacenti, è sua madre, Dianna De La Garza, intervistata da Newsmax TV.

«È ancora una situazione difficile, anche solo doverne parlare. «Comincio letteralmente a tremare ogni volta che ripenso a ciò che è successo quel giorno. Stavo guardando lo smartphone quando ho visto arrivare una valanga di messaggi, vedevo solo le prime righe: “Ho sentito ciò che è successo”, “Mi dispiace”, “Prego per la vostra famiglia”, “Prego per Demi”. Io ero sotto shock. Ho pensato: “Che sta succedendo?”. Mi si è fermato il cuore. Non sapevo cosa stessi guardando e quindi ho pensato ok, devo andare su TMZ, su Twitter, e vedere cosa stanno dicendo. E prima che potessi andare su TMZ per vedere cosa avessero pubblicato, ho ricevuto una telefonata dall'assistente di Demi, Kelsey. Ho risposto al telefono e Kelsey era sconvolta, come se avesse vissuto qualcosa di terribile, e lei ha detto: 'Devo dirti cosa sta succedendo. Vedrai uscire una notizia'. Beh, era ​​già uscita. Io ero scioccata, non sapevo cosa dire, era qualcosa che non mi sarei mai aspettata di sentire in qualità di genitore su nessuno dei miei figli, e ho esitato a chiedere, ma ho dovuto chiederle, "sta bene?". "Lei si è presa qualche secondo e mi ha detto: "È cosciente, ma non parla". E così a quel punto sapevo che eravamo nei guai. Le risposi, 'Kelsey, dimmi solo cosa sta succedendo'. E le parole successive che sono uscite dalla sua bocca sono parole così difficili da sentire per un genitore. Disse 'Demi ha esagerato'».


Parole piene di dolore e di paura, quelle di Dianna, con la Lovato che da allora è in un centro di riabilitazione per provare a sconfiggere, ancora una volta, i propri demoni.

Fonte: AceShowBiz

  • shares
  • +1
  • Mail