Morgan: "Orgoglioso di Mengoni e Noemi. Nel 2010 vidi Sanremo a casa di Celentano"

Morgan a La mia passione parla del suo ruolo a X Factor: "Orgoglioso di Mengoni. Quando vedevo Noemi sul palco era una gioia". Su Sanremo: "Vidi l'edizione 2010 a casa di Celentano". E su Asia Argento...

Orgoglioso del lavoro svolto come giudice a X Factor. Lo confessa Morgan, nel corso de La mia passione, dove ha sottolineato l’impegno profuso per la crescita degli aspiranti cantanti che presero parte al talent sotto la sua supervisione.

Alcuni di loro, come Marco Mengoni e Noemi, hanno poi intrapreso una carriera ricca di successi e riconoscimenti.

“Io nel mio piccolo do il mio contributo. La missione è trasferire le informazioni e andare a individuare a chi trasferirle. Sono molto orgoglioso di Marco. Se prendo i video del lavoro con Noemi si vedono lezioni di musica e costruzioni che non hanno niente a che fare con il ‘t’assegno un pezzo e lo canti a pappardella’. Tutto era sempre funzionale, quando la vedevi sul palco era una gioia”.

Riavvolgendo il nastro dei ricordi, l’attenzione si è soffermata inevitabilmente sul legame con Asia Argento: “Nel 2003 stavo male per amore, stavo assieme a lei, stavo malissimo. E’ stato l’acuto delle incomprensioni”. Qualche anno prima, nell’edizione 2001 di Sanremo, l’attrice presenziò col pancione in prima fila mentre l’artista era in gara con i Bluvertigo: “Non ero felice, ero illuso che la cosa potesse diventare una vera famiglia”.

Del festival 2010, solo sfiorato a causa dell’eliminazione successiva alle dichiarazioni ‘scandalo’ rilasciate ad un settimanale sul tema degli stupefacenti, Morgan ricorda soprattutto le prove delle settimane antecedenti alla squalifica:

“Fu un peccato, non tanto per me ma per la situazione  musicale che si stava creando. Venni squalificato a priori, ma feci in tempo a fare le prove con l’orchestra. Eseguimmo tre volte la canzone, tutte e tre le volte l’orchestra applaudì. Quel festival lo vidi con Celentano, a casa sua. Vedemmo tutta l’edizione, non cinque minuti. Ci frequentavamo parecchio”.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 92 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail