Giuliana De Sio ricorda Elio Petri: "Siamo stati insieme quattro anni. Non piaceva né a destra, né a sinistra, soffriva molto"

Giuliana De Sio ricorda Elio Petri, suo compagno dal 1978 al 1982: "Era un animale politico, molto deluso. Soffriva moltissimo". Sulla politica: "Mi piace Emma Bonino"

de-sio.jpg

Giuliana De Sio ricorda Elio Petri, regista col quale ebbe una lunga relazione. "Siamo stati assieme dal 1978 al 1982, anno in cui morì giovanissimo" ha dichiarato l'attrice, ospite a Cartabianca.

La De Sio ha quindi citato il film Le mani sporche, girato proprio da Petri durante il periodo del rapimento di Aldo Moro:

"Fu un brutto episodio. La stampa diceva che strizzava l'occhio alle Brigate Rosse, addirittura che era un mandante morale. Ne soffrì moltissimo. Era un animale politico, molto deluso. Era uscito dal Partito Comunista ed era sempre stato considerato un dissidente. In realtà i suoi film non piacevano né a destra, né a sinistra, soffriva molto di questo fatto".

Interpellata sull'attualità politica, la De Sio si è detta vicina alla sinistra, non negando di aver votato in passato per il Movimento Cinque Stelle. E quando si tratta di citare un personaggio per cui nutre stima, l'attrice non ha dubbi: "Emma Bonino. E' una donna meravigliosa. Collaborammo ai tempi del referendum sulla fecondazione eterologa".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO