Uomini e Donne, Marta Pasqualato: "Grazie a Nicolò non ho avuto più attacchi di panico"

Marta Pasqualato non riesce ancora ad accettare la scelta di Nicolò Brigante

Marta Pasqualato, non scelta di Nicolò Brigante, ha rilasciato un'intervista, al settimanale Uomini e Donne Magazine, in cui non sembra ancora rassegnarsi del verdetto finale:

Sto male ma non posso farci nulla. […] Un conto è che sia io a scegliere di condividere con lui un momento doloroso della mia vita, una ferita che lui sa benissimo essere per me ancora aperta; un altro che si a lui a utilizzarli a suo uso. Io sto cercando di guarire ancora dalla ferita causata dalla perdita del mio papà… un gesto così non lo fai. Punto. Il giorno in cui non sono stata scelta si è giustificato dicendomi che in quel momento non aveva ancora preso una decisione, era confuso, non sapeva con chi voleva vivere la sua vita lontano dalle telecamere. Forse solo per questo motivo riesco in parte a perdonarlo.

La corteggiatrice, forse, è convinta che il modello siciliano non abbia seguito, del tutto, il cuore preferendo una ragazza più discreta, tranquilla:

Non voglio essere presuntuosa. Abbiamo vissuto delle forti emozioni e, come le ho sentite io, sono sicura che anche lui le abbia provate. Quando parlavamo, spesso gli si spezzava la voce dall’emozione. Non può aver finto. Continuo a pensare che lui stia mentendo a se stesso. Ha avuto paura di farsi travolgere dalle forti emozioni che c’erano tra noi.

Marta, però, ha intenzione di guardare avanti, di tenersi alle spalle questa soluzione, per ripartire da se stessa e magari, trovare un nuovo amore:

Abbiamo perso entrambi. Si è precluso di vivere una storia d’amore bella con me. Poi comunque mi ha aiutato a uscire da un momento particolarmente brutto. Da quando è entrato nella mia vita non ho più avuto attacchi di panico…

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail