Meryl Streep sullo scandalo Harvey Weinstein: 'imperdonabile, disgustoso'

Meryl Streep inorridita da Harvey Weinstein, un tempo da lei definito 'Dio'.

LOS ANGELES, CA - JANUARY 29: Producer Harvey Weinstein (L) and actress  Meryl Streep attend the 18th Annual Screen Actors Guild Awards at The Shrine Auditorium on January 29, 2012 in Los Angeles, California.  (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

Hollywood è stata letteralmente travolta dallo scandalo Harvey Weinstein, produttore premio Oscar tra i più potenti e temuti di Los Angeles finito nel tritacarne delle polemiche dopo un'inchiesta del New York Times che ha fatto venire alla luce 30 anni di abusi sulle donne, attrici e dipendenti che fossero.

Tra i tanti, tantissimi divi che si sono espressi in merito nelle ultime ore spicca Meryl Streep, sua grande amica che anni fa, dopo aver vinto l'ennesimo Golden Globe grazie ad un 'suo' film, lo definì addirittura 'Dio'. La diva, scottata dall'inchiesta, si è detta sconvolta e 'disgustata'.

"Non tutti sapevano, Harvey ha sostenuto il mio lavoro moltissimo ed è sempre stato rispettoso con me e molti altri con cui ha lavorato professionalmente. Non sapevo di queste azioni, non sapevo che avesse avuto incontri nella sua camera d’albergo, nel suo bagno, o compiuto azioni inappropriate o violenze. Il comportamento è inscusabile". "Le donne coraggiose che hanno fatto sentire la loro voce per denunciare gli abusi sono eroine".

Tra quelle pochissime donne che hanno avuto il coraggio di denunciare Weinstein, nel frattempo licenziato in tronco dalla 'sua' società, Rose McGowan, 44enne un tempo stella del telefilm Streghe che via Twitter ha pubblicato una sua vecchia foto, da giovane, con polemico commento a traino.

"Questa è la ragazza che è stata vittima di un mostro. Questa è la ragazza che avete coperto di vergogna con il vostro silenzio".


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO