Grande Fratello Vip, Marco Predolin a Domenica Live: "Sono il classico uomo italiano e fiero di esserlo!"

Il conduttore è stato intervistato da Barbara D'Urso.

marco-predolin.png

Marco Predolin, conduttore ed ex concorrente della seconda edizione del Grande Fratello Vip, è stato al centro di un dibattito che si è svolto durante la puntata odierna di Domenica Live, programma di Canale 5 condotto da Barbara D'Urso.

Ovviamente, si è parlato di tutto: dalla squalifica causa bestemmia alla "palpatina" troppo spinta nei riguardi di Carmen Di Pietro, senza dimenticare le frasi omofobe. Al dibattito, hanno preso parte Alessandro Cecchi Paone, Eva Grimaldi, Patrizia Rossetti, Riccardo Signoretti, Ramona Dell'Abate, Paolo Brosio e il marito di Carmen Di Pietro, Giuseppe Iannoni.

Dopo il filmato riassuntivo, Cecchi Paone ha espresso la propria opinione circa le affermazioni omofobe di Predolin ("Mi spiace che Predolin sia rimasto negli anni '80. L'Italia è cambiata e migliorata. Sei rimasto indietro di trent'anni. Dici cose inammissibili in un paese civile e perbene. Non sei in grado di far veicolare messaggi altrimenti tutto il lavoro che abbiamo fatto è stato inutile").

Predolin ha provato a rettificare le sue frasi dette all'interno della Casa:

Ho detto che due uomini che si baciano mi fanno ridere, non mi fanno schifo. Da quando sono bambino, sento le persone dire queste cose e fanno ridere. Ho già chiesto scusa in tutti i modi.

La Grimaldi se n'è uscita con una domanda-provocazione ("Ti darebbero fastidio due donne che si baciano? Tu sei il classico uomo che...").

Alle parole "classico uomo", Predolin ha iniziato a urlare:

Sì, sono il classico uomo e sono fiero di essere il classico uomo! Per me non è un'offesa. Sono il classico uomo italiano! W l'uomo italiano! Devo essere crocifisso perché uomo? Perché state strumentalizzando? Avete la coda di paglia!

Poi, con maggiore calma, ha spiegato perché le sue dichiarazioni non sono omofobe:

Io rispetto ogni forma di amore. Io, davanti a chi vuole rappresentare l'amore con il turbante in testa e sculettando, rido. Non ho criticato l'omosessuale, ho solo criticato Malgioglio che si mette in vista.

Predolin si è anche inginocchiato:

Non ho nessuna difficoltà nel chiedere scusa se ho offeso i gay.

E come è successo con Alfonso Signorini, Predolin ha abbracciato anche Cecchi Paone, la Grimaldi e Signoretti.

Paolo Brosio, invece, ha commentato la bestemmia di Marco Predolin ("Per me, Cristo è venuto qui per perdonarci. Una bestemmia può scappare. Siamo essere umani. Anch'io ho fatto tanti peccati. Per un'offesa alla madre di Cristo, bisogna andare a farsi perdonare davanti a Dio, non davanti agli uomini").

Predolin si è scusato in questo modo:

Non conoscevo assolutamente il significato della parola "mannaggia". Quando me l'hanno spiegato, ne sono rimasto molto colpito e ho fatto mea culpa.

Successivamente, il conduttore ha svelato ciò che sta succedendo alla sua famiglia, dopo tutte queste polemiche:

La mia famiglia e le mie figlie hanno ricevuto minacce di morte.

Infine, Predolin si è rivolto al marito di Carmen Di Pietro a cui ha spiegato la vicenda della "palpatina" nelle zone intime:

Carmen mi ha parlato molto di te e volevo conoscerti. La storia del calchi è stata una provocazione del Grande Fratello. Da uomo e da marito, chiedo scusa ancora una volta. Carmen aveva quattro paia di mutande! Quando le donne hanno massaggiato Gianluca Impastato, però, nessuno ha detto niente... A mia moglie ha dato fastidio e le ho chiesto scusa.

Questa è stata la frase finale:

Adesso tirate fuori i chiodi e la croce!

  • shares
  • +1
  • Mail