Gianluca Vacchi compie 50 anni: "Per mantenermi giovane mi iberno ogni giorno a -110 gradi"

Mezzo secolo di vita per l'imprenditore, che non nasconde di sentire la mancanza di un figlio

vacchi.png

Oggi Gianluca Vacchi, star dei social, compie 50 anni e i suoi 12 milioni di followers non perderanno l'occasione per fargli gli auguri. In una lunga intervista per il sito del Corriere della Sera, Vacchi ha raccontato la sua filosofia, che consiste nel voler eccellere in tutto quello che fa, e ha parlato anche del suo segreto di "eterna giovinezza".

A vederlo ballare tutti i giorni su Instagram si direbbe che non abbia mai lavorato duramente:

"A 16 anni studiavo di nascosto i documenti dell’azienda fondata dal nonno: papà me ne teneva fuori, diceva che prima dovevo laurearmi. Ma io scalpitavo: anche se vivevo a Cortina per fare sci agonistico, sapevo che non ero tanto ricco. Da sciatore, battevo Alberto Tomba e sono stato campione italiano di slalom. Ho lasciato perché dopo la laurea in Economia ho intuito che la Ima, che fa macchine per confezionare tè, farmaci e cosmetici, aveva prospettive enormi. Ho acquisito le quote dei parenti meno interessati, indebitandomi per cinque volte il patrimonio di papà"

Bambi❤️ @gutierrezary

Un post condiviso da Gianluca Vacchi (@gianlucavacchi) in data:


Chissà se il papà, mancato 17 anni fa, sarebbe stato felice di vederlo oggi mentre esibisce le sue follie su Instagram:

"Follie ne ho sempre fatte. Una volta, mi sono tuffato in mare dall’elicottero. Sono vent’anni che esco con gonne o pigiami. La mia giornata tipo è questa: Faccio sempre sport e la mattina mi iberno nella criosauna a meno 110 gradi: mantiene giovane. Consigliano due minuti, io ne reggo sei. Studiando da deejay sei ore al giorno, ho trovato la mia realizzazione: suono e sento che spargo vibrazioni positive. L’11 agosto è uscito il mio primo pezzo, Viento, mixato con Nicola Zucchi su un canto popolare colombiano"

Confessa anche di avere un precettore, con cui ogni giorno studia storia, filosofia e teologia. E' felice che Flavio Briatore l'abbia definito pubblicamente "geniale". Però sul coro porta tatuata la parola 'resilienza'...

"La resilienza è la capacità di tornare forti dopo i traumi, e io ne ho avuti, quando fai l'imprenditore sei molto solo. La mia fidanzata, Ariadna Gutiérrez è un esempio di resilienza: l’hanno eletta Miss Universo e poi le hanno tolto la corona dicendo che era un errore. L’ho conosciuta a Miami, ero single da poco, non volevo saperne di donne, ma ora è qui con me. L'unica cosa che mi manca? Un figlio. Ho costruito l’affermazione economica, poi la qualità della vita e l’espressione artistica, ora non mi va di disperdere il mio patrimonio genetico"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 686 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO