Myriam Catania: "Luca Argentero uomo di una generosità unica. Cristina Marino? Mi sembra un po' giovane"

Il nuovo equilibrio affettivo di Myriam Catania con l'ex marito Luca Argentero

In una lunga intervista, rilasciata al settimanale Oggi, Myriam Catania, una volta per tutte, ha spiegato le cause della separazione da Luca Argentero con cui, nel corso dei mesi, è riuscita a stabilire un rapporto sereno e affettivamente proficuo:

Luca eravamo molto diversi. Soprattutto nei ritmi. Lui girava cinque film all’anno, lavorava tutto il giorno, era sempre via. Io restavo da sola, a Roma, dove ho un “botto” di amici: sono una che vive, che esce, che guarda, che tocca, ma sempre nel rispetto del mio compagno. Tutta questa mia “energia” è stata tradotta dai giornali con una sola parola: “traditrice”.

L'attrice si è tolta finalmente qualche sassolino dalla scarpa smontando le tante bugie sulla fine del suo matrimonio:

Non è vero che ho deciso di lasciare Luca perché l’ho visto sui giornali con un’altra. La verità è che non potevamo più stare insieme, non funzionava, si era rotto qualcosa. Poi, magari, se uno dei due non avesse incontrato un’altra persona, forse saremmo tornati insieme. Ma non è andata così. Ci siamo allontanati piano piano, ma inesorabilmente. E quando ce ne siamo accorti era tardi. Amare è un lavoro: già ora, dopo un anno che sto con Quentin, devo darmi da fare.

All'ex marito, la Catania augura di provare le stesse gioie dell'arrivo della cicogna:

È stato fichissimo, mi ha detto una frase che mi ha fatto capire quanto mi voglia bene: “Questo è il miracolo della tua vita, sono felice”. È un fratello, Luca, un uomo di una generosità unica.

Ed, infine, anche un breve commento sulla nuova compagna di Luca Argentero, Cristina Marino che ha 25 anni:

Mi sembra un po’ giovane, ma non mi permetto di giudicare: non la conosco. E so come feriscono i giudizi gratuiti.
  • shares
  • +1
  • Mail