Maria Teresa Ruta: "Due ragazzi mi hanno derubata e riempita di botte"

La conduttrice racconta un episodio di qualche anno fa.

maria-teresa-ruta.png

"Noi donne, vittime degli immigrati. Maria Teresa Ruta: anche io violentata": è questo lo strillo della trasmissione Dalla vostra parte di Rete 4. La conduttrice ha raccontato un episodio successo anni fa nella sua vita: "E' un ricordo che ancora adesso fa male. Era il giorno di Ferragosto, erano le due del pomeriggio ed ero in Piazza Santa Maria in Trastevere a Roma. Io avevo la mia borsetta con i soldi per poter prendere il treno e tornare dai miei genitori che mi aspettavano. Ero andata a Roma per tentare la fortuna per il mio lavoro, avevo fatto un po' di provini".

Insomma, il suo racconto è entrato nel vivo: "Dietro di me ho sentito dei passi, erano due ragazzi. Non ho badato più di tanto ma ho allungato il passo ed il cuore ha iniziato a battere. Quando sono arrivata sotto il mio appartamento, ho aperto il portone e in un attimo me li sono trovati dietro. Mi hanno spinta, mi sono ritrovata per terra. Lì per lì non riuscivano a togliermi la borsa perché la tenevo bene. Mi hanno strappato gli orecchini, la collana e poi hanno visto che nessuno stava ascoltando le mie urla. Così hanno deciso di divertirsi un po', strappandomi gli indumenti. Io ho cominciato a scalciare e loro mi hanno riempita di botte. Stavo per perdere i sensi, poi sono svenuta".

La Ruta, però, ha un rammarico: "Io non ho avuto il coraggio di denunciare perché non volevo dare un dolore ai miei genitori. Non volevo farli spaventare. Ho fatto male, vorrei consigliare a tutte le donne di denunciare e non abbassare mai la testa".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 163 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO