"Giacomo Urtis non è un chirurgo estetico", lo dice la Società italiana di Chirurgia Plastica

La Società italiana di chirurgia plastica accusa Urtis, prossimo concorrente dell'Isola dei famosi.

giacomo-urtis-isola.png

"Giacomo Urtis non è un chirurgo estetico": la bomba viene lanciata dalla Sicpre, ovvero la Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (tramite Novella 2000). Effettivamente, leggendo il sito del noto "chirurgo dei vip", nonché prossimo concorrente de L'Isola dei famosi, notiamo che Urtis è "iscritto all'albo dei Medici Chirurghi di Sassari", ha una laurea in medicina e chirurgia ma con specializzazione in dermatologia e venereologia.

"In base alla normativa italiana chi è in possesso della laurea in Medicina e Chirurgia può dedicarsi alla chirurgia plastica, come peraltro all’otorinolaringoiatria, oculistica, ortopedia, ginecologia e ostetricia e a molte altre discipline. Per potersi definire chirurgo plastico e chirurgo estetico, però, occorre aver conseguito la Specialità in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, che si ottiene con un esame al termine un corso di 5 anni che segue alla laurea in Medicina e Chirurgia. Giacomo Urtis, che è un medico Specialista in Dermatologia e Venerologia, non può fregiarsi di questo titolo. Conseguire la Specialità vuol dire fare pratica in ospedale per cinque anni. Alcuni interventi di chirurgia plastica possono essere eseguiti anche da chi non è specialista, ma ovviamente la preparazione di chi ha conseguito questo titolo è molto diversa.

La chirurgia plastica è una pratica sicura, a patto però che sia eseguita in ambienti idonei e da specialisti seri e preparati, che si sono formati nel migliore e più completo dei modi per affrontare questi interventi e le eventuali complicanze che possono derivare. In ogni atto umano è insito un rischio e gli interventi di chirurgia plastica, ovviamente, non fanno eccezione. Per questo è fondamentale affidarsi a chi ha studiato per fronteggiare ogni eventualità".


Così ha spiegato Paolo Palombo, presidente della società scientifica che raccoglie l'80% dei chirurghi plastici del nostro Paese.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 232 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail